Per sapere se è stata un’anticipazione di una sfida da primi posti bisognerà attendere ancora qualche giorno ma di certo Italia e Grecia non si sono risparmiate: nella seconda gara del Girone A del torneo di pallanuoto maschile le due squadre hanno impattato 7-7 al termine di una sfida sempre incerta ed equilibrata. Il cammino verso i quarti è ancora lungo e gli azzurri non corrono alcun rischio di essere eliminati ma rimane un pizzico di amarezza per la squadra di Campagna, raggiunta a pochi secondi dal termine dal gol di Fountoulis che ha sorpreso la difesa italiana sancendo però una parità più che giusta visto l’andamento della gara, chiusasi in parità anche alla fine del secondo quarto (4-4). Miglior realizzatore italiano Alex Giorgetti, autore di una doppietta: a segno anche Aicardi, Felugo, Gitto e Presciutti con un gol a testa. Alla Nazionale di Campagna, protagonista della sua sfida del cuore visto il suo passato alla guida della Nazionale greca (un bronzo mondiale ed il quarto posto ad Atene 2004, quando gli ellenici) affrontarono e superarono anche l’Italia) è mancato il necessario cinismo sottoporta: mal sfruttate infatti un paio di invitanti superiorità numeriche. Con questo risultato l’Italia scivola al secondo posto insieme alle spalle della Croazia ancora a punteggio pieno: e la squadra del grande ex Ratko Rudic sarà il prossimo avversario del Settebello, giovedì 2 agosto.

Approfondimenti