Liu Xiang


Olimpiadi di Pechino: il campione Liu Xiang abbandona la gara, grande delusione per la Cina

Liu Xiang, il grande campione olimpico cinese, già  medaglia d’oro in atletica, ha dovuto abbandonare la gara di qualificazione per i 110 ad ostacoli, la disciplina in cui Liu era detentore del record mondiale.

La causa del ritiro è l’infortunio avvenuto durante la partenza delle batterie, che gli ha procurato un trauma al tendine di Achille della caviglia destra.

La decisione dell’atleta ha procurato un forte dispiacere ai tifosi cinesi, molti dei quali hanno lasciato lo stadio dopo aver saputo che il loro idolo non avrebbe partecipato alla gara. Molti di loro erano venuti a Pechino esclusivamente per ammirare quello che è considerato in Cina un vero e proprio eroe nazionale.

Feng Shouyong, l’allenatore della squadra di atletica cinese alle Olimpiadi, intervenuto nel corso della conferenza stampa successiva alla gara per spiegare l’accaduto, è scoppiato in lacrime affermando di sapere che ”tutti si aspettavano grandi cose da lui“.

D’altra parte la preparazione dell’atleta alle Olimpiadi, che non gareggiava dal 24 maggio, non era stata ottimale, a causa del disturbo fisico con cui era alle prese da mesi, un problema inguinale che aveva rischiato di compromettere la sua partecipazione alle Olimpiadi.

Inoltre, come l’ allenatore di Liu aveva rivelato ieri, l`atleta soffriva già  di un`infiammazione al tendine d`Achille.
Stando alle dichiarazioni di Shouyong Liu, il personale tecnico incaricato di seguire Liu non avrebbe compreso la “gravita’ del problema’‘.

Nonostante le pessime condizioni, Liu aveva comunque deciso di prendere parte ai giochi Olimpici, per non deludere, come ha affermato l’allenatore ed amico Sun, il “sogno olimpico” nutrito dai suoi connazionali.

Approfondimenti