Che si parli pure di sorpresa delle sorprese, del risultato più inaspettato di tutta l’Olimpiade anche se siamo appena al secondo giorno. Per i non addetti ai lavori è come se Michael Phelps non si qualificasse neppure per una delle sue finali, come se il Dream Team Usa del basket vincesse con soli cinque punti di vantaggio. La Spagna del calcio è fuori dal torneo, ed addirittura con una giornata d’anticipo. Alla sconfitta contro il Giappone nella gara inaugurale ha fatto seguito quella ancora più sorprendente contro Honduras nella seconda sfida: decide un gol di Bengtson in apertura, per la Roja zero punti e zero gol fatti in 180’, ed i ragazzi di Luis Milla tornano già a casa. Tante le motivazioni del flop: una squadra oggettivamente non esaltante dal punto di vista strettamente tecnico, una condizione di gioco approssimativa ma anche una certa supponenza parsa davvero fuori luogo in un torneo breve ed imprevedibile come questo. A questo punto la strada verso la medaglia d’oro sembra veramente già decisa: il Brasile infatti si è già qualificato per i quarti, dove affronterà la seconda del girone della Spagna dove il Giappone è già sicuro del passaggio del turno. I verdeoro (gruppo C) hanno regolato 3-1 in rimonta la Bielorussia, con Pato e Neymar (gioiello su punizione per l’attaccante del Santos) che firmano il sorpasso prima del sigillo di Oscar. Solo qualche difficoltà iniziale di fronte ad un avversario chiuso a riccio ma poi la squadra di Menezes ha preso il largo: imbarazzante il divario tecnico e visto il livello delle avversarie la Seleçao può solo buttare via il primo posto. Male anzi malissimo anche l’Uruguay nel gruppo A: una doppietta di Konate lancia con pieno merito il Senegal mentre la Celeste si ferma ad un palo di Ramirez e ad un’occasionissima fallita dal palermitano Hernandez a metà ripresa. Invisibili Cavani e Suarez, il passaggio del turno è tutto da conquistare. Spera invece la Gran Bretagna che piega gli Emirati Arabi grazie all’intramontabile Giggs, a Sinclair ed a Sturridge: mercoledì spareggio contro gli uruguaiani ma i sudamericani possono solo vincere.

Gruppo A: Gran Bretagna-Emirati Arabi 3-1 (16’ Giggs; 61’ Eisa (E); 73’ Sinclair; 76’ Sturridge); Senegal-Uruguay 2-0 (10’, 82’ Konate). Classifica: Gran Bretagna, Senegal 4; Uruguay 3; Emirati Arabi 0. Prossimo turno (1/8): Uruguay-Gran Bretagna; Emirati Arabi-Senegal.

Gruppo B: Messico-Gabon 2-0 (63’, rig. 92’ Dos Santos); Corea del Sud-Svizzera 2-1 (57’ Park; 60’ Emeghara (S); 64’ Kim). Classifica: Messico e Corea del Sud 4; Svizzera e Gabon 1. Prossimo turno (29/7): Corea del Sud-Gabon; Messico-Svizzera.

Gruppo C: Brasile-Bielorussia 3-1 (8’ Bressan (Bl); 15’ Pato; 65’ Neymar; 91’ Oscar); Egitto-Nuova Zelanda 1-1 (17’ Wood (N); 40’ Salah). Classifica: Brasile 6; Bielorussia 3; Egitto, Nuova Zelanda 1. Prossimo turno (1/8): Brasile-Nuova Zelanda; Egitto-Bielorussia.

Gruppo D: Spagna-Honduras 0-1 (7’ Bengston); Giappone-Marocco 1-0 (41’ Nagai). Classifica: Giappone 6; Honduras 4; Marocco 1; Spagna 0. Prossimo turno (1/8): Giappone-Honduras; Spagna-Marocco.