Mondiali Sudafrica 2010


Risultato tra Olanda e Spagna 0-1 (d.t.s.)

Formazioni in campo Olanda-Spagna

OLANDA (4-2-3-1): Stekelenburg; Van der Wiel, Heitinga, Matijsen, Van Bronckhorst (105’ Braafheid); De Jong (99’ Van der Vaart),Van Bommel; Kuyt (71’ Elia), Sneijder, Robben; Van Persie. All: Van Marwijk

SPAGNA (4-3-3): Casillas; Sergio Ramos, Piquè, Puyol, Capdevila; Busquets, Xabi Alonso (86’ Fabregas), Xavi; Iniesta, Pedro (60’ Navas), Villa (106’ Torres). All: Del Bosque

Tabellino Olanda-Spagna

MARCATORE: 116’ Iniesta

ARBITRO: Howard Webb (Inghilterra)

AMMONITI: Puyol (S), Van Bommel (O), Ramos (S), De Jong (O), Van Brokckhorst (O), Capdevila (S), Robben (O), Van der Wiel (O), Matijsen (O), Iniesta (S), Xavi (S)

ESPULSO: Heitinga (O)

Cronaca Olanda-Spagna finale Mondiali 2010

È la Spagna a iscrivere per la prima volta nella storia il proprio nome in qualità di Campione del Mondo: una vittoria giunta al termine di un match piuttosto equilibrato, risolto soltanto a pochi minuti dalla fine del secondo tempo supplementare, quando i rigori sembravano l’unica soluzione possibile. Sono state le occasioni fallite a farla da padrona, l’Olanda non ha concretizzato ed è stata punita dalla superiorità tecnica degli iberici, i quali riescono nella grande impresa di dare continuità al titolo europeo ottenuto due anni fa. Per gli Orange è il terzo secondo posto in altrettante finali, la Coppa del Mondo sembra stregata, ma nessuno avrebbe scommesso su una finale in arancione. Le formazioni iniziali sono piuttosto speculari, anche se l’Olanda parte più coperta: Sneijder, Robben, Kuyt e Van Persie vengono tutti confermati e si rivede negli undici anche l’ottimo Van der Wiel; Del Bosque invece si affida nuovamente a Pedro al posto di Torres, con il resto della squadra confermato in blocco. Sono proprio le Furie Rosse a farsi preferire nei primi minuti dell’incontro, con Ramos che sfiora subito il gol al 4’ con un bel colpo di testa respinto perfettamente da Stekelenburg. Non ci sono moltissime azioni, i Tulipani tirano davvero poco in porta ed è Villa a impensierire ancora la difesa avversaria con un bell’esterno sinistro che sfiora il palo. Più che altro la partita si segnala per i brutti falli e le molte ammonizioni, ma Webb tiene in mano le redini dell’incontro. L’Olanda finalmente si sveglia e comincia a pressare maggiormente, chiudendo tutti i varchi agli spagnoli: si vive di sussulti, ma emozioni vere e proprie non ci sono, a parte un bel sinistro rasoterra di Robben che impegna Casillas.

Nel secondo tempo il canovaccio del match non cambia poi molto: Ramos spreca su corner, colpendo troppo alto di testa quando era completamente smarcato, poi ci prova anche Xavi su punizione. Ma è olandese l’occasione più ghiotta: al 62’ Sneijder lancia in profondità Robben, il quale si ritrova a tu per tu con Casillas, ma invece di dribblare il portiere tenta la conclusione e il capitano delle Furie Rosse è fortunato nel deviare alla disperata con il piede. Villa è piuttosto evanescente, anche se al 71’ ha una buona occasione. All’82’ ecco una nuova fiammata olandese: Van Bommel corregge di testa un rilancio, il solito Robben brucia in velocità Puyol, ma ancora una volta Casillas salva in uscita. Si giunge così ai supplementari e nessuno si aspetta più altre azioni da gol, vista la stanchezza delle due squadre: invece, si assiste a un monologo iberico, con Fabregas che spreca incredibilmente al 95’ quando viene ipnotizzato da Stekelenburg, mentre al 98’ è Iniesta a non centrare la porta. Nel secondo tempo supplementare la svolta decisiva: prima viene espulso Heitinga, poi al 116’ Iniesta realizza il gol che regala un sogno, incrociando perfettamente di destro su ottimo assist di Fabregas, anche se in realtà si era partiti da un’azione susseguente a un incredibile corner non visto per l’Olanda. La Spagna era la squadra più forte e l’ha confermato, ora si gode questo trionfo che mette in luce quanto di buono intravisto nel 2008: l’Olanda si rammarica, ma ha costruito un bel Mondiale e ha perso soltanto a quattro minuti dalla fine.

FINALE Olanda-SpagnaMondiali 2010

La partita Olanda è valida per il primo e secondo posto della finale dei Mondiali 2010.

Precedenti Olanda-Spagna

In questa sezione trovi informazioni inerenti i precedenti tra Olanda-Spagna. Le informazioni verranno aggiornate non appena possibile.

Probabili Formazioni Olanda-Spagna

In questa sezione trovi informazioni inerenti le probabili formazioni di Olanda-Spagna.

SPAGNA (4-3-3) Casillas; Sergio Ramos, Piquè, Puyol, Capdevilla; Busquets, Xabi Alonso, Xavi; Iniesta, Pedro, Villa

OLANDA (4-2-3-1) Stekelenburg; van der Wiel, Heitinga, Matijsen, van Bronckhorst; de Jong, van Bommel; Kuyt, Sneijder, Robben; van Persie

Leggi anche Giocatori Mondiali SudAfrica 2010

Risultato Olanda-Spagna

In questa sezione trovi informazioni inerenti il risultato tra Olanda-Spagna. Le informazioni verranno aggiornate non appena possibile. Vedi anche i Risultati Mondiali SudAfrica 2010

Cronaca Olanda-Spagna

In questa sezione trovi informazioni inerenti la cronaca tra Olanda-Spagna. Le informazioni verranno aggiornate non appena possibile.

Tabellino Olanda-Spagna

In questa sezione trovi informazioni inerenti il tabellino Olanda-Spagna. Le informazioni verranno aggiornate non appena possibile. Leggi anche la Classifica Mondiali SudAfrica 2010

Approfondimenti