Obama, il maggiore piano di investimenti nelle infrastrutture dagli anni ‘50


WASHINGTON, 6 DIC. Barack Obama, il neo presidente americano, ha in questi giorni steso un piano di investimenti nelle infrastrutture americane, col quale intende aprire una strada concreta per uscire dalla crisi.

Come Obama stesso ha annunciato nel discorso radiofonico settimanale del Partito democratico, quello che sta per essere attuato è ” il più importante piano di investimenti nelle infrastrutture dagli anni ’50″.

Tra i campi coinvolti dal progetto ci saranno l’occupazione, il risparmio energetico e le nuove tecnologie.

Quello lavorativo è un settore che sta attraversando un periodo sempre più critico negli Stati Uniti, considerando che sono previsti altri tagli e un conseguente aumento della disoccupazione; per questo, Obama creerà 2 milioni e mezzo di posti di lavoro.

Delicato anche il tema del risparmio energetico. Come ha fatto notare Obama nel discorso radiofonico del sabato, il governo americano sta pagando “la più alta bolletta energetica del mondo”, aggiungendo che è quindi importante rendere gli edifici più efficienti sotto il profilo energetico.

Riguardo al settore delle nuove tecnologie, il piano di investimenti mirerà ad “accrescere le possibilita’ di ingresso in Internet grazie alla banda larga‘ e a introdurre Internet in ogni aula di ogni scuola, contribuendo così alla necessaria modernizzazione dell’istruzione.

La coscienza di Obama riguardo all’importanza dei nuovi strumenti di comunicazione offerti dalle nuove tecnologie e in particolare da Internet, è indicata anche dall’uso innovativo della Rete, e in particolare di YouTube, fatto dal presidente per comunicare i suoi messaggi alla nazione, al fine di rendere la sua politica più trasparente.

Durante il convegno «La Rete di Obama», svoltosi a Roma, il presidente dell’Isimm Enrico Manca ha fatto notare come nel sistema politico della più grande democrazia il futuro è già cominciato ed è venuto il momento che anche in Italia sia la politica, sia le imprese comincino davvero a fare i conti con il nuovo».

 

Immagine tratta da: http://whoisbarackobama.name