Bruce Springsteen Working On A Dream


Dalla prima chitarra comperata tredicenne per 18 dollari fino all’ultimo album “Working a dream” registrato in gennaio di quest’anno con la e-street band, la carriera del “Boss” passa anche attraverso due matrimoni, le seconde nozze con la vocalist Patti Scialfa da cui ha avuto tre figli, Evan, Sam e jessica.

Bruce Springsteen è cresciuto a Freehold, nel New Jersey, il padre Douglas aveva origini olandesi e irlandesi, la madre Adele Ann Zirilli, è di origini italiane. Le condizioni economiche della famiglia erano spesso precarie: le occupazioni del padre (operaio nella fabbrica della Nestlè, guardia carceraria, autista di autobus) non riuscivano a garantire solidità e sicurezza economiche alla famiglia.

Il rapporto con il padre era tutt’altro che idilliaco, era una figura severa ed autoritaria, al contrario della madre Adele, sempre comprensiva ed attenta alle necessità dei figli. Bruce intraprese la carriera musicale giovanile spinto da un’apparizione di Elvis Presley all’Ed Sullivan Show, a 13 anni acquistò la prima chitarra, per passare tre anni dopo, ad una chitarra Kent regalatagli dalla madre, che per acquistarla dovette fare un debito.

A 16 anni inizia a suonare in un gruppo chiamato Castles (nome tratto dalla marca dello shampoo in voga a quei tempi), la cui formazione era costituita da due chitarre e un basso, ottenendo un discreto successo in alcuni club e locali del New Jersey. Tra il 1969 e il 1971 suonò con Steve Van Zandt, Danny Federici e Vini Lopez in una band che cambiò diversi nomi, fino a quello definitivo Bruce Springsteen and the E Street Band.

Negli ultimi anni vanno ricordati:

  • la canzone Devils & Dust pubblicata nel 2005, per narrare le sensazioni di un soldato statunitense in guerra.
  • Nel 2006 è uscito We Shall Overcome: The Seeger Session, un album anomalo rispetto alla sua produzione, in quanto tutte le canzoni sono delle cover di brani della tradizione musicale americana.
  • Il 2 ottobre 2007 è uscito negli USA un nuovo album con la E Street Band intitolato Magic. Nella prima settimana dall’uscita l’album ha venduto 335mila copie, balzando al primo posto della classifica americana.
  • Il 27 gennaio del 2009 è uscito l’ultimo lavoro del Boss, intitolato Working a Dream e registrato insieme alla fedele E Street Band.

Durante i concerti spesso intermezza le canzoni con lunghi discorsi, dialogando con i fan su tematiche disparate e introducendo i brani, spesso raccontando aneddoti sui motivi che hanno portato alla loro composizione.

The Boss si è esibito nei posti più disparati, dai palazzetti ai templi della musica, dal Madison Square Garden allo stadio Meazza di Milano (21 giugno 1985 primo concerto italiano), alla Wembley Arena di Londra. Dato il seguito di innumerevoli fan, a volte è stato necessario fare 10 concerti consecutivi o più nello stesso posto.

Alcune canzoni vengono proposte solo dal vivo, ad esempio Land of Hope and Dreams, e non è raro che altri famosi cantanti partecipino come ospiti, anche solo per l’esecuzione di un brano live.

Memorabile il tour in Italia legato all’album We Shall Overcome: The Seeger Session con 7 date tra il 1° e il 10 ottobre 2006 (Bologna, Torino, Udine, Verona, Perugia, Caserta, Roma).

Video Bruce Springsteen Devils & Dust

http://www.youtube.com/watch?v=dASrcgK6ayU

Approfondimenti