Moto GP: Valentino Rossi


Manca poco meno di un mese dall’inizio del Campionato del Mondo MotoGP, che prenderà il via il prossimo 12 Aprile con la gara notturna sul circuito di Losail, in Quatar. La Federazione internazionale ha pubblicato la lista provvisoria dei piloti partecipanti. Il Campione del Mondo Valentino Rossi avrà ancora il numero 46.

Le novità: I Rookie Takahashi, Mika Kallio, Niccolò Canepa, ma soprattutto il ritorno di Sete Gibernau. Jorge Lorenzo gareggerà con il numero 99. Ultimo iscritto al campionato Marco Melandri, che correrà su Kawasaki come unico partecipante per l’Hayate Racing Team.

Sete Gibernau torna in pista dopo l’abbandono di tre anni fa. Lo spagnolo, vice campione 2003 e 2004, avrà a disposizione una moto clienti Ducati, il Guinea Ecuatorial Team. L’altro team satellite della Ducati, la Pramac Racing, metterà in sella due dei tre esordienti di quest’anno: l’ex collaudatore Niccolò Canepa e il finalndese Mika Kallio, che passa dalla 250 alla classe regina.

In arrivo dalla 250 anche il giapponese Yuki Takahashi, in sella alla Scot Racing Honda Team lasciata libera da Andrea Dovizioso, promosso al team ufficiale Repsol Honda al fianco di Dani Pedrosa.

Questo l’elenco completo:

3. Dani Pedrosa, REPSOL HONDA TEAM
4. Andrea Dovizioso, REPSOL HONDA TEAM
5. Colin Edwards, MONSTER YAMAHA TECH 3
7. Chris Vermeulen, RIZLA SUZUKI MOTOGP
14. Randy De Puniet, LCR HONDA MOTOGP
15. Alex De Angelis, SAN CARLO HONDA GRESINI
24. Toni Elias, SAN CARLO HONDA GRESINI
27. Casey Stoner, DUCATI MARLBORO TEAM
33. Marco Melandri, HAYATE RACING TEAM
36. Mika Kallio, PRAMAC RACING
46. Valentino Rossi, FIAT YAMAHA TEAM
52. James Toseland, MONSTER YAMAHA TECH 3
59. Sete Gibernau, GUINEA ECUATORIAL TEAM
65. Loris Capirossi, RIZLA SUZUKI MOTOGP
69. Nicky Hayden, DUCATI MARLBORO TEAM
72. Yuki Takahashi, SCOT RACING TEAM MOTOGP
88. Niccolò Canepa, PRAMAC RACING
99. Jorge Lorenzo, FIAT YAMAHA TEAM

Dani Pedrosa potrebbe saltare la prima gara in Quatar a causa della caduta di 15 giorni fa che gli ha procurato una frattura al radio sinistro e una forte contusione al ginocchio sinistro. Dopo l’incidente, Pedrosa era rientrato in Spagna per un consulto nella clinica del dottor Mir, che lo aveva operato lo scorso dicembre in seguito ad una precedente caduta della scorsa stagione in Australia.

La frattura al radio ha richiesto un intervento chirurgico, ed i medici hanno curato anche la ferita al ginocchio con un trasporto cutaneo. L’intervento è perfettamente riuscito ma I tempi di recupero non saranno brevissimi. Pedrosa dovrebbe avere già iniziato il recupero funzionale ma solo tra una settimana potrà iniziare a compiere leggeri movimenti.

Non potrà quindi essere presente ai test sul circuito di Jerez De La Frontera del 28 e 29 marzo, oltre ad essere in dubbio la partecipazione alla prima prova. Ne sapremo di più nei prossimi giorni.

Video: MotoGP 2009 Qatar Test SlideShow

Approfondimenti