Il campione del mondo vince anche in Malesia sulla pista di Sepang conquistando la nona vittoria della stagione. Parte secondo in griglia di partenza Valentino, preceduto da Daniel Pedrosa e seguito da un ottimo Andrea Dovizioso sulla Honda clienti ; solo settimo invece Casey Stoner, forse mai così indietro in questa stagione. L’australiano continua ad avere problemi al polso ma su questo circuito non è aiutato dalla sua Ducati della quale al mattino dopo il warm-up non era per niente soddisfatto, anzi, i cronisti lo hanno deifnito addirittura furioso.

 

Partenza a razzo di Pedrosa, a cui ormai siamo abituati, ma partenza altrettanto buona di Dovizioso e Stoner che sembra poter girare in seconda/terza posizione invece si ritrova quinto dietro ad Haiden. Dopo qualche curva Valentino sorpassa Dovizioso senza problemi e si mette alla caccia di Pedrosa che, è risaputo, non ama il corpo a corpo ma predilige se possibile, le fughe solitarie.

 

Valentino si lancia così alla ricerca della nona vittoria stagionale, del 150° podio e della 71esima vittoria nella top class, che gli permetterebbe di staccare Giacomo Agostini; numeri da capogiro. Mentre Dovizioso tiene bene la terza posizione Stoner fatica a stare al passo di Haiden, Valentino sembra starsene sornione dietro alla Honda inattesa solamente del momento giusto per passare in testa alla gara, cosa che puntualmente avviene dopo 10 giri con una delle sue proverbiali staccate, nello stesso giro in cui cade invece il “compagno” di team Lorenzo.

 

Da qui in poi sarà una passeggiata per il pesarese che guadagna decimi su decimi su un Pedrosa che non riesce a tenere il suo passo né quello della prima parte di gara. A sei giri dalla fine viene data bandiera bianca per qualche goccia di pioggia quindi i piloti hanno la possibilità di cambiare la moto, cosa che non si renderà necessaria ed il finale di gara viene movimentato da un bel duello tra Haiden ed Andrea Dovizioso che sente concreta la possibilità di andare sul podio e si aggrappa letteralmente ad ogni curva ai freni della sua Honda, riuscendo a tenere dietro quella ufficiale di Niki Haiden e guadagnando il primo podio della carriera in Moto GP.

 

Vince ancora Valentino nella domenica che vede anche Marco Simoncelli fare suo il titolo mondiale nella classe 250. L’italia delle due ruote va sempre forte.

 

Prossimo appuntamento per il finale di stagione domenica prossima a Valencia.

Moto GP: Valentino Rossi


Approfondimenti