Italia - Campione del Mondo 1982

Italia - Campione del Mondo 1982

Mondiale Spagna 1982 – Storia Mondiali Calcio

Spagna ’82 fa subito venire in mente ricordi stupendi a tutti i tifosi italiani: il Mondiale tornò in Europa dopo otto anni e venne completamente cambiato il regolamento, con sei gironi da quattro squadre nel primo turno, una seconda fase con gironi a tre, semifinali e finale. Grandi sorprese, in questa edizione, furono la partecipazione dell’Honduras e della Nuova Zelanda, oltre alle meteore Kuwait e Algeria. Importante, infine, il ritorno dell’Inghilterra.

Il primo gruppo era proprio quello dell’Italia, un girone alla fine molto equilibrato: la Polonia di Boniek chiuse al primo posto con 4 punti, l’Italia si salvò con tre miseri pareggi e gli stessi punti del Camerun, ma con un gol in più. Nel gruppo 2 la vera sorpresa fu l’Algeria, capace di sconfiggere la Germania Ovest (strepitoso Rumenigge) per 2-1, ma sfortunata nella classifica finale (conquistò 4 punti come gli stessi tedeschi e l’Austria, ma subì fin troppi gol). Nel gruppo 3 il Belgio mostrò al mondo di cosa era capace: il primo posto finale davanti all’Argentina (battuta da un gol di Vanderbergh) fu davvero importante, l’Ungheria tornò invece a casa nonostante un incredibile 10-1 inflitto a El Salvador. Nel gruppo 4 Inghilterra e Francia proseguirono a braccetto, con gli inglesi capaci di totalizzare un en plein grazie a Robson e Francis e i transalpini secondi con tre punti. Nel gruppo 5 del Mondiale Spagna 1982 i padroni di casa spagnoli furono molto fortunati e un gol in più rispetto alla Jugoslavia fu decisivo (il primo posto andò all’Irlanda del Nord). Infine, c’era il gruppo 6: Brasile e Urss erano nettamente superiori a Scozia e Nuova Zelanda, ma i sovietici faticarono non poco. Si passò così alla seconda fase a gironi: nel primo girone la Polonia conquistò una faticosa semifinale, il gruppo B premiò la Germania Ovest, mentre gli inglesi abdicarono anche a causa di uno scialbo 0-0 con la Francia; il gruppo C, con Italia, Brasile e Argentina, era davvero ostico per gli azzurri, che però cominciarono finalmente a giocare sul serio. Il 2-1 inflitto agli argentini (Tardelli e Cabrini) fu solo l’antipasto, il 3-2 rocambolesco col Brasile (tripletta di Rossi) mostrò che l’Italia era davvero maturata. Nel gruppo D, il dominio della Francia fu sancito dalle ottime prestazioni di Giresse. In semifinale, l’Italia volò sull’onda dell’entusiasmo delle vittorie precedenti e grazie a una doppietta di Rossi liquidò facilmente la Polonia; nell’altra sfida, la Germania Ovest ebbe la meglio sui francesi dopo un 3-3 pirotecnico e una vittoria ai rigori (decisivo l’errore di Bossis).

La Francia, delusa e amareggiata, perse anche la finale di consolazione del Mondiale Spagna 1982 (3-2 per i polacchi), mentre la finalissima fu vinta dagli azzurri, con un netto 3-1 siglato da Rossi, Tardelli e Altobelli: l’Italia era campione del Mondo per la terza volta dopo ben 44 anni.

Video Coppa del mondo 1982 finale Italia Germania – Storia Mondiali Calcio

video


Le edizioni dei Mondiali – Storia Mondiali di Calcio

Sezione principale “Storia Mondiali Calcio”

Edizione Paese Vincitore Leggi
Gli anni Trenta
1930 Uruguay Uruguay Leggi Uruguay 1930
1934 Italia Italia Leggi Italia 1934
1938 Francia Italia Leggi Francia 1938
Gli anni Cinquanta
1950 Brasile Uruguay Leggi Brasile 1950
1954 Svizzera Germania Leggi Svizzera 1954
1958 Svezia Brasile Leggi Svezia 1958
Gli anni Sessanta
1962 Cile Brasile Leggi Cile 1962
1966 Inghilterra Inghilterra Leggi Inghilterra 1966
Gli anni Settanta
1970 Messico Brasile Leggi Messico 1970
1974 Germania Germania Leggi Germania 1974
1978 Argentina Argentina Leggi Argentina 1978
Gli anni Ottanta
1982 Spagna Italia Leggi Spagna 1982
1986 Messico Argentina Leggi Messico 1986
Gli anni Novanta
1990 Italia Germania Leggi Italia 1990
1994 Stati Uniti Brasile Leggi Stati Uniti 1994
1998 Francia Francia Leggi Francia 1998
Gli anni Duemila
2002 Giappone Brasile Leggi Giappone 2002
2006 Germania Italia Leggi Germania 2006
2010 Sudafrica Leggi Sudafrica 2010


Clicca in corrispondenza della colonna ‘Leggi’ per approfondimenti delle varie edizioni dei mondiali.

Approfondimenti