Uruguay - Campione del Mondo 1950

Uruguay - Campione del Mondo 1950

Mondiale Brasile 1950 – Storia Mondiali Calcio

La Seconda Guerra Mondiale e le sue conseguenze furono la causa della cancellazione delle due edizioni del 1942 e 1946. Dopo un’assenza di ben dodici anni, il Mondiale riprese nel 1950 con l’edizione organizzata dal Brasile nel 1950. Questo campionato, dunque, doveva rappresentare una sorta di riscatto a livello internazionale, mediante lo sport.

In dodici anni cambiano le gerarchie e certamente l’Italia, campione del mondo nelle ultime due edizioni, non era più la stessa, pur se allenata ancora dal glorioso Pozzo. Tra l’altro, ci furono anche le prime qualificazioni alla Coppa della storia, anche se i disagi economici del dopoguerra resero poco chiari i meccanismi in questione. La Gran Bretagna era pronta per la prima volta a partecipare al torneo: l’Inghilterra partì per il Brasile, mentre la Scozia, sebbene qualificata, rinunciò a tale avventura. Tra le novità rilevanti c’era l’esordio del Paraguay e il ritorno della Bolivia, con molte conferme, come la Spagna, l’Uruguay e la temibile Svezia.

Ci furono subito delle sorprese: a parte il Brasile di Baltazar e Ademir, il quale ebbe la meglio nel proprio raggruppamento a quattro squadre, le eliminazioni eccellenti del primo turno riguardarono i campioni in carica italiani, superati in classifica dalla Svezia e la Spagna, la quale fu in grado di primeggiare in un girone in cui era presente anche l’Inghilterra; nettissimo, infine, l’8-0 dell’Uruguay inflitto alla malcapitata Bolivia.

La formula del campionato brasiliano prevedeva a questo punto un girone finale con le primo quattro classificate: Uruguay, Brasile, Spagna e Svezia furono dunque le candidate per il titolo finale. La prima giornata chiarì subito le gerarchie, con i padroni di casa favoritissimi per la vittoria, dopo il 7-1 contro la Svezia (4 reti dell’incontenibile Ademir), mentre l’Uruguay impattò per 2-2 contro gli spagnoli. Anche la seconda giornata proseguì in tal modo, col Brasile di nuovo a valanga sugli iberici (6-1) e l’Uruguay a fatica sugli scandinavi (3-2 in rimonta).

L’ultima giornata diventava pertanto decisiva, a parte l’inutile Svezia-Spagna. Brasile-Uruguay era praticamente una finale del Mondiale Brasile 1950: ai sudamericani bastava anche un pareggio e avevano dalla loro il sostegno dei 200.000 spettatori di Rio di quel 16 luglio 1950. Ma la storia doveva ancora essere scritta e dopo il vantaggio benaugurante di Friaça, gli uruguaiani furono capaci di rimontare il risultato con Schiaffino e Ghiggia, per un 2-1 finale che fu il motivo che spinse verso lo psicodramma molti tifosi carioca. L’Uruguay era campione del mondo per la seconda volta, la Svezia conquistava invece un meritato bronzo.

Video Coppa del mondo 1950 finale Brasile Uruguay – Storia Mondiali Calcio

video


Le edizioni dei Mondiali – Storia Mondiali di Calcio

Sezione principale “Storia Mondiali Calcio”

Edizione Paese Vincitore Leggi
Gli anni Trenta
1930 Uruguay Uruguay Leggi Uruguay 1930
1934 Italia Italia Leggi Italia 1934
1938 Francia Italia Leggi Francia 1938
Gli anni Cinquanta
1950 Brasile Uruguay Leggi Brasile 1950
1954 Svizzera Germania Leggi Svizzera 1954
1958 Svezia Brasile Leggi Svezia 1958
Gli anni Sessanta
1962 Cile Brasile Leggi Cile 1962
1966 Inghilterra Inghilterra Leggi Inghilterra 1966
Gli anni Settanta
1970 Messico Brasile Leggi Messico 1970
1974 Germania Germania Leggi Germania 1974
1978 Argentina Argentina Leggi Argentina 1978
Gli anni Ottanta
1982 Spagna Italia Leggi Spagna 1982
1986 Messico Argentina Leggi Messico 1986
Gli anni Novanta
1990 Italia Germania Leggi Italia 1990
1994 Stati Uniti Brasile Leggi Stati Uniti 1994
1998 Francia Francia Leggi Francia 1998
Gli anni Duemila
2002 Giappone Brasile Leggi Giappone 2002
2006 Germania Italia Leggi Germania 2006
2010 Sudafrica Leggi Sudafrica 2010


Clicca in corrispondenza della colonna ‘Leggi’ per approfondimenti delle varie edizioni dei mondiali.

Approfondimenti