Argentina - Campione del Mondo 1978

Argentina - Campione del Mondo 1978

Mondiale Argentina 1978 – Storia Mondiali Calcio

Il Mondiale organizzato dall’Argentina iniziò subito con fortissime polemiche e non poteva essere altrimenti: la nazione sudamericana era governata da una feroce dittatura militare che, anche grazie a questo evento sportivo, cercava di nascondere al mondo gli orrori commessi. Ciò nonostante, la Fifa assegnò la Coppa del Mondo agli argentini e alla fine, dal punto di vista calcistico e tattico, si riuscì ad assistere a un buon Mondiale. Iran e Tunisia erano le novità assolute di questa edizione, mentre il regolamento era lo stesso di quattro anni prima.

Gli azzurri furono inseriti proprio nel primo girone, insieme agli ostici padroni di casa, alla Francia e all’Ungheria: ma si trattava di una buona nazionale, un giusto mix di giovani ed esperienza che riuscì a totalizzare tre vittorie su tre, chiudendo al primo posto davanti ai favoriti argentini (celebre la vittoria 1-0 nello scontro diretto con gol di Bettega). Nel gruppo 2, i pronostici furono rispettati con precisione: Polonia e Germania Ovest erano nettamente superiori a Tunisia e Messico (la conferma fu data dal netto 6-0 dei tedeschi ai messicani, mentre la Tunisia mostrò una buona fase difensiva). Il gruppo 3 si risolse invece con una sfida a tre: la Svezia fu subito tagliata fuori dal giro, l’Austria e un opaco Brasile passarono il turno con un solo punto di vantaggio sulla Spagna. Infine, nel gruppo 4 del Mondiale Argentina 1978 il Perù stupì il mondo col suo primo posto, frutto di un ottimo 0-0 con i vicecampioni olandesi, un netto 4-1 all’Iran e il 3-1 iniziale alla Scozia; Crujiff e compagni passarono solo per la differenza reti. Si passò così ai due gironi di semifinale. Nel primo l’Italia fu inserita con l’Olanda, la Germania Ovest e l’Austria. Gli olandesi presero subito il comando del girone e non lo lasciarono più, mentre l’Italia pagò un po’ di stanchezza: la sfida con gli “orange” li aveva visti passare in vantaggio, ma Brandts e Haan spensero ogni illusione. Nel gruppo 2, molto sudamericano, il Perù si sciolse come neve a sole, mentre tra Argentina e Brasile, giunte entrambe a 5 punti fu decisivo lo 0 nella casella gol subiti dei padroni di casa. Il terzo e quarto posto fu una questione tra Italia e Brasile, con Causio che illuse di nuovo gli azzurri, poi battuti per 2-1, ma comunque splendidi quarti.

Nella finale del Mondiale Argentina 1978 capitò ancora la splendida e spettacolare Olanda, ma il fattore campo fu decisivo. L’Argentina passò con Kempes, ma a pochi minuti dalla fine Poortvliet riequilibrò tutto; ai supplementari ancora Kempes e Bertoni regalarono un trionfo storico ai sudamericani, mai così in alto nella Coppa del Mondo.

Video Coppa del mondo 1978 finale Argentina Olanda 3:1 – Storia Mondiali Calcio

video


Le edizioni dei Mondiali – Storia Mondiali di Calcio

Sezione principale “Storia Mondiali Calcio”

Edizione Paese Vincitore Leggi
Gli anni Trenta
1930 Uruguay Uruguay Leggi Uruguay 1930
1934 Italia Italia Leggi Italia 1934
1938 Francia Italia Leggi Francia 1938
Gli anni Cinquanta
1950 Brasile Uruguay Leggi Brasile 1950
1954 Svizzera Germania Leggi Svizzera 1954
1958 Svezia Brasile Leggi Svezia 1958
Gli anni Sessanta
1962 Cile Brasile Leggi Cile 1962
1966 Inghilterra Inghilterra Leggi Inghilterra 1966
Gli anni Settanta
1970 Messico Brasile Leggi Messico 1970
1974 Germania Germania Leggi Germania 1974
1978 Argentina Argentina Leggi Argentina 1978
Gli anni Ottanta
1982 Spagna Italia Leggi Spagna 1982
1986 Messico Argentina Leggi Messico 1986
Gli anni Novanta
1990 Italia Germania Leggi Italia 1990
1994 Stati Uniti Brasile Leggi Stati Uniti 1994
1998 Francia Francia Leggi Francia 1998
Gli anni Duemila
2002 Giappone Brasile Leggi Giappone 2002
2006 Germania Italia Leggi Germania 2006
2010 Sudafrica Leggi Sudafrica 2010


Clicca in corrispondenza della colonna ‘Leggi’ per approfondimenti delle varie edizioni dei mondiali.

Approfondimenti