L’Italia ad Amburgo schiacciano l’Ucraina 3-0: gol di Zambrotta e doppietta di Toni, poi dedicano la vittoria a Pessotto. Il 4 luglio a Dortmund la sfida più attesa con la Germania per l’incontro che vale la finale del Mondiale 2006.

vittoria dedicata pessotto

Allenatore-Marcello Lippi (ITA): “Questa è una grandissima soddisfazione ma non vogliamo fermarci qua, non pensiamo affatto che l’obiettivo sia già  raggiunto. L’avevo detto alla vigilia, se avessimo battuto l’Ucraina dopo sarebbe stato possibile tutto”.

Luca Toni (ITA): “Siamo felicissimi, volevamo passare questo turno a tutti i costi e ci siamo riusciti anche bene. Certo sono anche contento per i due gol segnati. Italia-Germania sarà  una partita durissima, loro sono molto tosti, comunque sono sicuro che faremo una grande partita. Che Italia sara contro i tedeschi? Non lo so ancora, ma spero sarà  un’Italia vincente. Se questo è lo schema definitivo bisogna chiederlo a Lippi, chiunque andrà  in campo farà  del suo meglio, siamo un grande gruppo. Ho sofferto un po’ le critiche. Dedico questi due gol a tutti quelli che mi sono sempre stati vicini, anche quando le cose non sembravano andare bene. Io come Paolo Rossi? Non lo so, mi sento bene, speriamo”.

Gianluca Zambrotta (ITA): “Sono molto contento siamo andati tutti bene, questa sera avevamo grande determinazione e concentrazione. Sono stato attento a non farmi ammonire essendo già  diffidato, la mia gara, nel finale, è stata giocata in quell’ottica”. 

Francesco Totti (ITA) Sono contento della vittoria, della mia prestazione e anche dei due assist. Mi sento di nuovo in forma, anche se preferisco non parlare di percentuali. IO ho sempre detto che saremmo arrivati lontano, perchè siamo un grande gruppo.

Approfondimenti