Sir Richard Branson e Burt Rutan

Sir Richard Branson e Burt Rutan

Richard Branson ha presentato SpaceShip Two, la navicella che tra un anno e mezzo permetterà di visitare lo spazio

Il miliardario britannico Richard Branson ha presentato negli scorsi giorni nel deserto californiano di Mojave lo shuttle che sarà destinato al turismo nello spazio.Studiata dall’ingegnere aerospaziale Burt Rutan, la navicella spaziale viene lanciata dall’ex- etichetta discografica Virgin, al cui capo c’è Branson.
White Knight ” (Cavaliere Bianco), si compone di un veicolo principale, lo shuttle vero e proprio, e due fusoliere.
SpaceShip”, lo shuttle, si sgancerà, una volta raggiunta l’altezza di 18 km dal suolo terrestre e partirà alla volta dello spazio con una velocità di circa 320 chilometri orari in 10 secondi, grazie ad un motore ibrido simile a quello di un razzo.

Un viaggetto da 200.000 dollari

Lo shuttle di Branson sarà pronto a navigare nel cosmo entro un anno e mezzo e potrà ospitare solo 6 persone per volta, oltre ai due piloti. I primi passeggeri saranno proprio Branson e la sua famiglia; seguiranno altre 300 persone che hanno già prenotato il loro posto per viaggiare nello spazio al costo di 200.000 dollari (più di130 mila euro).
Una volta a bordo, i “turisti” potranno muoversi in condizioni di assenza di peso. Come ha spiegato Branson, i passeggeri – potranno “galleggiare” nella navicella come i veri astronauti grazie all’assenza di gravità.

Due porti spaziali in costruzione per far decollare il Cavaliere Bianco

Il Cavaliere Bianco decollerà come gli altri shuttle della Virgin da due porti spaziali attualmente in fase di costruzione, uno in California, proprio nel deserto di Mojave, e l’altro nel New Mexico.

Immagine tratta da:
http://quotidianonet.ilsole24ore.com/