Video Levante Alfonso

Qui di seguito il video Levante Alfonso:



“Alfonso” è il titolo de singolo d’esordio di Claudia Lagona, nota al grande pubblico con il nome d’arte di Levante. Torinese d’adozione, ma nissena di nascita, Claudia, 26 anni, è una self made singer, essendo riuscita ad ottenere la popolarità grazie ad un’etichetta indipendente di Torino, la Inri. Dietro al successo di Claudia, però, c’è anche il lavoro del produttore Alessandro De Rosa, grazie al quale Levante ha pubblicato il primo singolo, “Troppodiva”, già nel 2010, facendosi conoscere anche in Inghilterra. Ma è grazie ad “Alfonso”, uscito il 22 maggio, che Levante sta popolando in radio e sulla rete, forte della semplicità del suo pezzo, che sembra fatto apposta per il periodo storico e stagionale in cui è stato realizzato.

Il ritornello, infatti, è scanzonato quanto basta per il clima estivo, ed è già diventato un tormentone, con il suo “Che vita di m***” a rimbombare nella mente di chiunque si sia imbattuto in una delle tante stazioni radiofoniche che la trasmette, o anche nel video del brano, non ufficiale ma già postato, e cliccatissimo, su You tube: già oltre 50.000 le visualizzazioni registrate. Con questa canzone Levante fotografa infatti la rabbia dei giovani d’oggi, in una società resa ancora più alienante dalla crisi economica, ma anche le difficoltà di inserimento degli under 30 nel mondo d’oggi.

La sensazione era quella di stare a una festa in cui tutti si divertono e io mi sento fuori luogo, con una voglia matta di urlare al mondo ‘Che vita di m…’”. Questo il commento fornito da Levante al proprio brano, che attraverso il video, girato in un ascensore, racconta proprio del contesto di una festa nella quale ci si trova a disagio, e si è costretti a mascherare il labiale “proibito” dietro al proprio sorriso. “Alfonso” è inserito nel primo album di Levante, in uscita il 2 ottobre, dal titolo allusivo: Manuale distruzione.

Un passo del video di "Alfonso"

Un passo del video di “Alfonso”

Testo Levante Alfonso

Qui di seguito il testo Levante Alfonso:


Mai, mai, mai mi perdonerei
Mai… ho tagliato i capelli da sola
Mai…mi sento una persona nuova
Ho messo le scarpe da sera
E sembrerò seria e sembrerò in vena
Shalalà che gioia mia dà
Stare in mezzo alla ressa
Si parla di festa
Tu ru ru, berrei volentieri un caffè
Mi pestano i piedi da un’ora
Ho le scarpe da sera ma non sono in vena
Corre l’anno 2013, in mano alcolici… e niente più
Che vita di merda
Ma che cosa c’entra il bon ton?
Ho riso per forza ho rischiato di dormirti addosso
Stronzo, tanti auguri ma non ti conosco
A, E, I ,O ,U Y … se ora parte il trenino mi butto al binario
Guarda là, c’è uno in mutande e papillon
Dov’è il proprietario di casa
L’imbarazzo è palese ma sono cortese
Corre l’anno 2013, in mano alcolici… e niente più
Che vita di merda
Ma che cosa c’entra il bon ton?
Ho riso per forza ho rischiato di dormirti addosso
Alfonso, tanti auguri ma non ti conosco
Tanti auguri ma non ti conosco…
Che vita di merda
Ma che cosa c’entra il bon ton?
Ho riso per forza ho rischiato di dormirti addosso
Alfonso, tanti auguri ma non ti conosco

Approfondimenti