Lecce Albinoleffe


Stadio “Via del Mare” di Lecce, domenica 15 giugno. Si chiude l’estenuante stagione del campionato cadetto con l’ultimo atto, quello che stabilirà  la squadra che farà  compagnia a Bologna e Chievo, già  promosse direttamente in serie A.
Il regolamento della serie B di calcio è, a dir poco, strano e complicato. Erano ventidue le squadre iscritte, rappresentanti di quasi tutte le regioni d’Italia. Quarantadue giornate di campionato non sono evidentemente sufficienti per proclamare le tre squadre più forti e meritevoli della promozione.
Per esigenze commerciali e televisive – poi naufragate nell’indifferenza delle tv, a pagamento e non – da qualche anno vige la regola dei play-off: le prime due squadre classificate, al termine delle quarantadue giornate previste dal calendario, sono promosse direttamente alla massima serie. Quelle classificate dal terzo al sesto posto, invece, sono costrette agli spareggi (la terza sfida la sesta, la quarta sfida la quinta, le vincenti disputano la finalissima con partite di andata e ritorno).
La classifica del campionato regolare ha deciso che CHIEVO e BOLOGNA sono promosse direttamente in serie A, avendo concluso il campionato, rispettivamente, al primo e al secondo posto. Appendice di campionato per LECCE, ALBINOLEFFE, BRESCIA e PISA, classificatesi, nell’ordine, dal terzo al sesto posto.

Le semifinali, giocate il 4 e 8 giugno, si sono concluse così:

4 giugno : Pisa – Lecce 0-1, Brescia – Albinoleffe 1-0
8 giugno : Lecce – Pisa 2-1, Albinoleffe – Brescia 2-1

Qualificate alla finale LECCE e ALBINOLEFFE (a parità  di punteggio prevale la squadra meglio classificata nella stagione regolare).

Salentini e bergamaschi, quindi, si giocheranno l’ascesa in serie A. Le due squadre sono state protagoniste della stagione e meritano entrambe la promozione. Purtroppo il regolamento prevede che siano solo tre le compagini da promuovere. Giocarsi tutto in quattro partite, dopo aver largamente dimostrato durante tutto l’anno di essere più che meritevoli del grande salto, è una vera beffa.

In campionato, il Lecce ha vinto entrambi gli scontri diretti contro l’Albinoleffe.
Il 15 dicembre 2007, i salentini hanno vinto in casa per 3-0, gol di Abbruscato e doppietta di Tiribocchi. Il 10 maggio 2008, vittoria bis per la formazione giallorossa allenata da Papadopulo: 4-0 ai bergamaschi in quel di Bergamo, reti di Tiribocchi, Zanchetta, Polenghi e Corvia.

La finalissima di andata tra Albinoleffe e Lecce, giocata mercoledì scorso, si è conclusa con la vittoria del Lecce per 1-0, gol di Abbruscato. La squadra lombarda – allenata da mister Madonna e rappresentante di due piccoli comuni del bergamasco, Albino e Leffe – sarà  costretta a vincere con due gol di scarto per ottenere la storica promozione. Non sarà  facile, ma nel calcio tutto è possibile.

Seguite con noi gli aggiornamenti in diretta su www.sdamy.com, live dalle 20.45 di domenica 15 giugno.

Approfondimenti