Latitude, il software di Google per localizzare le persone sul cellulare


Google presenta Latitude, l’applicazione che consente la geolocalizzazione di amici e parenti

Si chiama Latitude il nuovo software lanciato da Google in 27 paesi contemporaneamente. Si tratta di una funzionalità integrata in Google Maps for Mobile 3.0, utilizzabile su cellulari e dispositivi wireless .

Grazie ad essa, gli utenti potranno condividere con amici e parenti informazioni sulla località in cui ci si trova in ogni momento.

Per l’attivazione di Latitude è necessario scaricare l’applicazione sul proprio cellulare all’indirizzo http://google.it/latitude , registrarsi col proprio account Gmail ed invitare a partecipare altri amici. Tra questi, coloro che sono già iscritti vengono segnalati sulla mappa con una foto. Grazie alla tecnologia GPS, Latitude permette di individuare la posizione approssimativa dei propri contatti in tempo reale; è possibile anche essere informati su cosa gli amici stanno facendo e entrare in contatto con loro con email, chiamate o messaggi istantanei su GTalk.

Il servizio di Google ha già scatenato reazioni da parte di chi vi vede una minaccia per la privacy: Privacy International, una associazione londinese dedita alla salvaguardia della riservatezza dei dati personali in Rete, ha fatto notare come Latitude esponga a seri pericoli, potendo essere utilizzato come strumento per spiare gli spostamenti altrui da parte di malintenzionati come “molestatori, impiegati ficcanaso, partner gelosi ed amici ossessivi”.

Da parte loro, gli ideatori dell’applicazione parlano della sua utilità, specialmente per chi voglia raggiungere un amico che Google Latitude segnala nelle vicinanze, o per i genitori che desiderino tenere sempre sott’occhio i figli.

“A che ora sarete a casa? Avete già lasciato il lavoro? Vostra moglie è già arrivata al ristorante dove avete appuntamento? E’ lo strumento ideale per far sapere a qualcuno che siete in ritardo, ottimizzare il vostro tempo, evitare un litigio con chi non sapeva più dove cercarvi“, spiega Steve Lee, Product Manager di Google.

Si tratta di un vero e proprio sistema di tracking dei contatti, quindi, che garantisce comunque un elevato grado di privacy, grazie alle molteplici possibilità di personalizzazione delle impostazioni relative alle informazioni fornite.

«Divertimento a parte, siamo consapevoli della delicatezza riguardante i dati di localizzazione, e dunque abbiamo creato un sistema di controllo della privacy molto definito», precisano gli ideatori di Latitude.

Qualora non si desideri mostrare la propria “latitudine” è possibile, grazie alla selezione di alcune opzioni, renderla invisibile, a tutti o solo ad alcuni amici e conoscenti. Una simpatica opzione,grazie alla quale è possibile scegliere manualmente e mostrare una postazione qualsiasi, permette di far smarrire le proprie tracce.

Latitude memorizza su Google solo l’ultima posizione; nessun’altra informazione sugli spostamenti degli utenti viene conservata.

Quando si desidera, si potrà naturalmente annullare la propria iscrizione al servizio.

Latitude è compatibile con oltre 100 tipi di dispositivi cellulari, gli stessi sui quali è già installabile Google Maps for Mobile 3.0: quelli basati su sistema operativo Windows Mobile 5.0, Symbian S60 ed Android, come iPhone, e la maggior parte dei cellulari BlackBerry. Presto sarà disponibile anche su cellulari Java e Sony Ericsson e su dispositivi non cellulari, come iPod touch .

Non si esclude anche la creazione di una versione compatibile con i
notebook e netbook, che sfrutterà le reti WiFi o a connessione cellulare 3G.

 

Video Latitude: localizzare persone sul cellulare



 

Immagine tratta da: http://notebookitalia.it

Approfondimenti