La pizza Margherita festeggia 120 anni


Le origini della Pizza Margherita

Pomodoro e mozzarella, oltre a farina, sale e lievito, sono gli ingredienti di base della pizza margherita, uno dei piatti più amati in tutto il mondo e le cui origini sono da rintracciare nell’arte culinaria napoletana.

Già a metà del ‘700 nel Regno di Napoli nasceva dal connubio tra pasta e pomodoro la pizza, un cibo molto apprezzato sia dai ceti poveri che tra quelli nobili.

Fu però solo nell’800 che nacque quella variante della pizza napoletana nota come pizza margherita.

Secondo antiche credenze popolari nel 1889 Raffaele Esposito, il pizzaiolo più celebre di Napoli, venne invitato dalla regina Margherita di Savoia alla reggia di Capodimonte affinchè assaggiasse la pizza.

Il pizzaiolo creò e dedicò alla sovrana una pizza a base di basilico, mozzarella e pomodoro, tre ingredienti a cui corrispondevano i colori della bandiera sabauda, rispettivamente verde , bianco e rosso, e la chiamò, in onore della regina,“Margherita”.

Una festa in grande stile per la regina delle pizze

A distanza di 120 anni da quella data, Napoli ha deciso di dedicare una vera e propria festa al piatto più amato dagli Italiani.

Proprio oggi, giovedì 11 giugno, tamburini, sbandieratori ed oltre 100 figuranti indosseranno abiti di fine ‘800 sfilando per le vie della città. Una carrozza trasporterà la regina Margherita di Savoia da piazza Plebiscito per le vie principali della città. Un corteo giungerà fino al locale erede di quello in cui lavorò il pizzaiolo Raffaele Esposito, la pizzeria Brandi, dove tranci di pizza Margherita verranno offerti da sedici “pescatori” alla regina e ai passanti.

Immagine tratta da: http://www.bbcgoodfood.com