E’ scientificamente provato che lo stress fa aumentare l’appetito, quindi genera aumento di peso in particolare intorno al giro-vita, mentre fa aumentare anche i livelli di insulina.

Ecco una lista dei migliori alimenti che aiutano a gestire e controllare al meglio lo stress mantenendo il metabolismo attivo.

Cereali integrali
E’ scientificamente provato che consumare patate e pasta fa bene: i carboidrati inducono il corpo a produrre triptofano, un aminoacido che è un precursore della serotonina, la sostanza che ci fa “sentire bene” mentre fa diminuire la fame. I carboidrati complessi, come patate dolci, pane integrale e fiocchi d’avena, vengono inoltre digeriti più lentamente e e la sensazione di sazietà dura più a lungo. Gli esperti raccomandano di consumare spuntini a base di cereali nel corso della giornata tra i pasti. Infine, il riso integrale è ricchissimo di vitamine B, selenio, manganese e ferro, che sono importanti vitamine e minerali che possono contribuire ad alleviare lo stress.

Latte
Secondo uno studio condotto presso l’Università di Maastricht in Olanda, anche le proteine presenti nel latte aumentano i livelli di serotonina nel cervello. I ricercatori hanno scoperto che aumentando questa proteina nella dieta di alcuni studenti universitari, il loro livello di stress è diminuito e sono stati in grado di svolgere meglio alcuni test cognitivi. Allora, per calmare i nervi prima di una prova o un esame, sorseggiate un bicchiere di latte scremato o mangiare una ciotola di yogurt magro!

Camomilla
Alcune tisane, soprattutto la camomilla, contribuiscono ad alleviare lo stress.
Usata come terapia nei pazienti con disturbi d’ansia, la camomilla ha per molti un effetto calmante. Favorisce infatti il sonno, che a sua volta, può aiutare a combattere lo stress, se certe preoccupazioni impediscono il riposo notturno. Recenti ricerche suggeriscono inoltre che la mancanza di un corretto riposo può disturbare l’appetito e il problema induce a consumare circa 300 calorie in più al giorno.

Caffè
Si sa: troppa caffeina rende nervosi, ma l’astinenza totale da essa può far sentire peggio. Caffè, tè e altre bevande contenenti caffeina sono in grado di aumentare in modo temporaneo i livelli di adrenalina e dopamina. La caffeina può inoltre accelerare il metabolismo, e sopprimere l’appetito. L’importante è limitarsi a due tazzine di caffè al giorno e cercare di non berlo dopo le 14:00.

Cioccolato fondente
Uno studio del 2009 ha rilevato che consumare un po’ di cioccolato fondente ogni giorno per due settimane riduce i livelli di ormoni dello stress in soggetti altamente sollecitati. Tenete però a mente che il cioccolato è ricco di calorie e grassi, in modo da essere consapevoli delle porzioni per non esagerare!

Vino
Un bicchiere di vino può essere rilassante alla fine della giornata, ma è bene attenersi a questa quantità. Piccole quantità di alcol rilassano la mente, ma come al solito è bene non esagerare per evitare l’effetto contrario!

Uova
Un pasto ricco di proteine aumenta la produzione di dopamina e adrenalina, due neurotrasmettitori che regolano l’umore e il comportamento. Inizia la giornata con un piatto di uova strapazzate per tenere a bada fame e ansia.

Salmone
Uno studio pubblicato sulla rivista Diabetes and Metabolism, nel 2003 ha rilevato che gli integratori a base di olio di pesce (ricco di omega-3) somministrati a un campione di persone per 3 settimane hanno diminuito lo stress mentale. Ottime fonti alimentari di omega-3 sono salmone, sgombri e tonno.

Oltre a seguire una dieta sana, tenete presente che sono importantissimi un buon riposo notturno e l’esercizio fisico. Sono sufficienti 30 minuti di esercizio fisico ogni giorno per aumentare le endorfine e dormire meglio la notte, oltre a mantenere il peso sotto controllo.

Approfondimenti