Guerra ai fannulloni, Brunetta


Il ministro Brunetta dopo la guerra ai fannulloni e la posta elettronica certificata PEC vuole portare la connessione internet veloce a tutti gli italiani a partire già dal 2010.

Ieri nella trasmissione “Il Brunetta della Domenica” il ministro ha lanciato una promessa al popolo italiano:”Conto di avere due mega di banda larga per tutti a partire dal 2010″.

Brunetta dice che il progetto è già pronto e di aver già parlato con il viceministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani. Per portare internet a banda larga in casa di tutti gli italiani manca solamente il via libera del CIPE (che dovrebbe avvenire nei mesi di ottobre e novembre 2009) e la disponibilità di circa 800 milioni di euro per attuare il piano.

Secondo il ministro della pubblica amministrazione Renato Brunetta, la spesa di 800 milioni non sarebbe così elevata, a fronte dell’efficienza che ne conseguirebbe, e potrebbe essere finanziata da un mix di finanziamenti pubblici e privati degli operatori.

Il fatto di portare 2 mega effettivi in casa a tutti gli italiani porterebbe ad un vero cambiamento globale permettendo l’eliminazione di molta burocrazia cartacea oltre ad altri innumerevoli vantaggi tecnologici.

Approfondimenti