costume che lascia passare i raggi solari


Da oggi possiamo dire addio agli antiestetici segni bianchi lasciati del costume grazie al bikini proposto dal marchio inglese Kiniki. La stoffa con cui è prodotto presenta dei microscopici fori che lasciano passare l’80% ca. dei raggi solari, consentendo di far abbronzare anche le parti del corpo coperte.

La stoffa è in stampa animalier in modo da confondere e non lasciar capire che il costume è bucherellato (e quindi praticamente trasparente…). Esiste anche la versione maschile, per gli uomini che non rinunciano ad un’abbronzatura integrale.

Gli esperti hanno levato voci di critica per via del deficit di protezione dai raggi UV. Si aumenta il rischio di scottature anche per parti coperte dal costume ed ovviamente si alza anche il rischio di tumori della pelle. Per questo motivo è bene utilizzare in abbondanza la crema solare anche sotto il costume, dato che questo non è più un’efficace barriera.

Il prezzo del bikini non è elevato. E’ possibile acquistarlo direttamente sul sito della Kiniki. Da oggi ormai nessuna scusa per le patite del topless a tutti i costi…

Fonte:

http://www.telegraph.co.uk/news/uknews/5405913/See-through-swimsuit-to-eliminate-tan-lines.html

costume che lascia passare i raggi solari


Approfondimenti