GooglePhone, il Magic di Htc


E’ giunta l’ora di “Magic”, il GooglePhone Htc prodotto a Taiwan. Dopo “Dream” il primo della serie (conosciuto anche come G1), già in vendita in Italia grazie a Tim, ecco “Magic” (G2). Il primo venduto solo da TIM, con tastiera Qwerty ed un costo di 429 euro, mentre Magic, che sarà venduto anche da VODAFONE da metà aprile, è molto simile al melafonino di Apple, tutto touch screen, sarà venduto a circa 100 euro in meno dello stesso, 449 contro 550.

La vera novità è Android, il sistema operativo realizzato da Google su piattaforma Linux con la collaborazione di diversi produttori di telefoni cellulari, Htc in primis, che ha iniziato lo sviluppo già nel 2005, con l’obiettivo di un prodotto particolarmente prestante nella navigazione, soprattutto per quanto riguarda il sistema di mappe che consente di «passeggiare» per le vie di una città visualizzando sul piccolo schermo l’ambiente circostante.

Entrambi i modelli consentono un accesso rapido e intuitivo ai servizi di Google. La piattaforma open source offre in piccolo tutte le applicazioni ampiamente conosciute: da Google Maps a Gmail, passando per Latitude, Picasa e, ovviamente, il motore di ricerca. Hanno il Gps incorporato proprio per la loro caratteristica di essere apparecchi “votati” alla connessione continua al Web per operare, sincronizzare i dati e accedere alle funzioni disponibili.

Google dal canto suo chiede un account che consente l’accesso alle sue applicazioni gratuite e che rendono quasi inutili i navigatori Gps, o quantomeno le mappe da scaricare a pagamento sui cellulari. Sulla falsariga dell’Apple Store c’è l’Android da cui scaricare applicazioni particolari realizzate da sviluppatori indipendenti: una consente di confrontare i prezzi dei prodotti facendo la scansione del codice a barre con la fotocamera da 3,2 megapixel..

Caratteristiche GooglePhone Magic di Htc

Caratteristiche GooglePhone Magic di Htc
Processore Qualcomm MSM7201 528 MHz
Memoria ram è da 128Mb e la rom da 512Mb
Modulo gps integrato
Batteria da 1340 mAh
Memoria espandibile MicroSD
Sistema operativo open source Android
Client e-mail Gmail, POP3, IMAP
Applicazioni di instant messaging
Schermo touch screen 3.2 pollici
Google maps e Youtube integrati
Google Webkit Browser per la navigazione
Connettività bluetooth e wi-fi
Connettività Quad-band GSM/GPRS/EDGE/HSDPA
a 7.2 Mbps e HSUPA


Prezzo e offerta di Tim per HTC Magic

Per quanto riguarda i prezzi Tim parte da una proposta di 15 euro mensili (pagando 199 euro alla sottoscrizione del contratto) per 1Gb di traffico dati, e telefonate a 15 centesimi al minuto (scatto alla risposta di 19 centesimi) fino a 180 euro mensili compresi 5000 minuti di conversazione (verso tutti) e 5Gb di traffico Internet; non si paga nulla alla sottoscrizione del contratto.

Prezzo e offerta di Vodafone per HTC Magic

Vodafone propone 9 euro al mese (costo del cellulare 149 euro) più 10 euro (12 per i piani ricaricabili) per 2Gb di traffico Internet. Telefonate a 9 centesimi al minuto e 16 centesimi lo scatto alla risposta. Anche Vodafone propone un piano a costo zero del terminale: 150 euro mensili compresi 2500 minuti di conversazione. Ma per avere 2Gb di traffico Internet bisogna comunque aggiungere 10 euro (oppure 12).

HTC Magic, Dream G1 e Apple iPhone…chi la spunterà?

L’Htc risulta in ogni caso meno costoso dell’iPhone Apple, ma i prezzi vengono considerati comunque più alti del previsto e hanno sortito del malcontento tra chi era in attesa dello smrtphone Htc. Vodafone vende la versione da 8gb a 199 euro con abbonamento di 9 euro al mese. Va detto però che l’iPhone può anche sostituire l’iPod per l’ascolto della musica.

Le differenze tra i due modelli sono tutte di tipo hardware: il Dream G1 ha la tastiera Qwerty nascosta sotto al display che ruota di 90 gradi, mentre il Magic (G2) si utilizza solo con le dita sul display da 3,2″.

Video Panoramica GooglePhone HTC Magic


Approfondimenti