Gli Inglesi pazzi per Magic Box


Sono ormai molti anni che Gianfranco Zola ha smesso di giocare in Premiership, ma il ricordo delle sue magie sembra ancora indelebile nelle menti e nei cuori dei tifosi e dei giornalisti inglesi. In questi giorni il prestigioso quotidiano Times ha stilato la classifica dei 5 stranieri più forti che abbiano mai solcato i campi della Premier League e il fantasista di Oliena è stato inserito in questa speciale lista accanto a campioni del calibro di Thierry Henry, Dennis Bergkamp, Eric Cantona e Peter Schmeichel. I sette anni passati al Chelsea hanno davvero lasciato un segno, tanto che non molto tempo fa i tifosi dei blues elessero l’ex numero dieci di Napoli, Parma e Cagliari il più grande giocatore di tutti i tempi della squadra londinese, raccogliendo consensi anche da parte della dirigenza che ritirò la maglia numero 25 di Zola, soprannominato in quel periodo Magic Box.

La scatola magica con la sua inventiva fece innamorare persino la Regina d’Inghilterra che lo nominò Membro dell’Ordine dell’Impero Brittanico. Ma il tamburino sardo aveva già ricevuto un importante attestato di stima anche da un altro giornale, il Sun, che lo aveva piazzato secondo fra i 10 più forti artisti del pallone che avevano giocato nel campionato inglese negli ultimi anni, dietro al genio di George Best, ma davanti a fuoriclasse come Paul Gascoigne o Ryan Giggs. Grande amore e fortuna quindi in campo inglese, quella che non ha avuto con la maglia della Nazionale italiana, dove a Zola non è stata data la possibilità di brillare, chiuso da gente come Baggio e Del Piero.

Un gol storico però Magic Box lo ha messo a segno anche con la maglia azzurra, quello che diede la vittoria all’Italia in una memorabile partita a Wembley, proprio contro l’Inghilterra, la sua seconda patria.

Video goal England-Italy 0-1 (Zola) – Wembley 1997