fortaleza

fortaleza

Fortaleza è la capitale nonché la città più popolosa dello Stato del Ceará, situato nella parte nord-orientale del Brasile, seppur non la più importante sul piano economico, preceduta da Salvador de Bahia. Quarta città più popolata della nazione, con i suoi quasi 3 milioni e mezzo di abitanti, indotto e provincia comprese, Fortaleza affaccia per due lati sull’Oceano Atlantico, precisamente sulle rive del torrente Pajeù, e deve appunto alla propria location gran parte delle fortune in termini turistici, vantando ben 34 chilometri di spiagge, tra le più belle dell’intero Brasile. Ma non c’è solo il turismo a trainare l’economia della città, che è uno snodo cruciale dell’intera nazione, rappresentando il punto di partenza dell’autostrada BR-116, la più importante arteria stradale del paese che si estende fino a Jaguarao.

Fortaleza è inoltre sede di un importante aeroporto, il Fortaleza-Pinto Martins, scalo internazionale, ed è anche un florido centro industriale: molto avviate in particolare le attività della pesca e quella dell’artigianato, con i famosi ricami. Dal punto di vista economico, Fortaleza è sede del Banco do Nordeste, della Companhia Ferroviaria do Nordeste e del DNOCS, l’agenzia federale che s’incarica della protezione contro le inondazioni. Fortaleza è una delle dodici città che ospiterà il Mondiale di Calcio 2014, presso lo stadio Castelao, il quarto più capiente tra quelli prescelti, con quasi 65.000 spettatori. L’impianto ha già ospitato tre partite dell’ultima Confederations Cup, tra le quali la semifinale Italia-Spagna, preceduta dalle accese proteste della popolazione contro il Governo contro i presunti sprechi economici dell’organizzazione.

Cenni storici Fortaleza – Brasile

Fortaleza è un centro dalle origini multietniche. Gran parte della sua struttura attuale, infatti, si deve al Forte Schoonenborch, la fortezza realizzata dai coloni olandesi durante la dominazione durata fino al 1654. Successivamente la città passò ai portoghesi, che coniarono il nome “Fortaleza de Nossa Senhora de Assunçao”, ridotto poi alla forma attuale. L’attuale nome della città torna anche nel motto, contenuto nello stemma e scritto in latino: “Fortitudine”.

Itinerari e luoghi da visitare a Fortaleza – Brasile

Situata poco più a nord rispetto al deserto del Sertao, Fortaleza risente di tale vicinanza soprattutto nel periodo estivo, durante il quale il clima è tipicamente tropicale e secco, pur facendo registrare raramente temperature superiori ai 30°. Abbondante la media di precipitazioni, soprattutto durante l’inverno, quando le cosiddette piogge calde attirano il turismo, che registra i risultati migliori proprio in questa fase dell’anno. E gran parte del turismo si fonda proprio sulle bellezze naturali, più che architettoniche. I già citati 34 km di spiagge, infatti, richiamano decine di migliaia di visitatori ogni anno anche se alcune di esse, dalla Praia do Futuro alla Praia da Iracema, sono collocate poco fuori dalla città così come le due spiagge più famose e più estese, la “Costa Sol Nascente”, ad est del centro cittadino, e la “Costa Sol Ponente”, nella parte nord-occidentale. Spettacolare il panorama offerto al tramonto dalla Praia de Iracema, lunga ben sei chilometri.

Fortaleza - Praia de Iracema

Da non sottovalutare comunque la bellezza del centro storico così come la caratteristica Rua Monsenhor Tabosa, collocata a metà della Beira-Mar: si tratta di una sorta di amplissimo centro commerciale all’aperto dove la parte del leone la fa il già citato e rinomato artigianato locale, con souvenir, abiti, scarpe e borse rigorosamente fatte a mano che attirano l’attenzione dei turisti e non solo.

 

Fortaleza - Rua Monsenhor Tabosa

Fortaleza – Rua Monsenhor Tabosa

Eventi e folklore a Fortaleza

Se Rio de Janeiro è la capitale del carnevale moderno, nessun altra città del Brasile sa esprimere al meglio le tradizioni del carnevale antico brasiliano. Ogni anno, infatti, l’ultima settimana di luglio, in piena stagione turistica, è consacrata al Fortal, il carnevale fuori stagione preceduto, nel febbraio 2013, da un festival di musica jazz e blues. A novembre è invece la volta del Festival del Rock (“Cearà Music“), che ospita annualmente gruppi locali e non solo. Ma la città è conosciuta soprattutto per la propria scoppiettante vita notturna, dominata dall’elevato numero di discoteche, tutte concentrate nella zona di Praia de Iracema: Mucuripe, Forrò Mambo, Bikini e Europa sono solo alcuni nomi. Da seguire anche la Regata de Jangadas, a luglio, con le caratteristiche imbarcazioni locali e la Semana do Folclore, un mix delle più importanti tradizioni cittadine.

Fortaleza: Tradizione enogastronomica

La tradizione culinaria di Fortaleza rispecchia quella della regione del Ceará, caratterizzata da sapori molto intensi unendo la cultura portoghese a quella africana. Numerosi i ristoranti e gli alberghi (“pousadas”) che, esaltati dal culto dell’ospitalità della popolazione, sanno offrire tante varianti alimentari. Tra i piatti tipici spicca il ”carne de sol”, a base di carne di manzo fatta essiccare e spesso servita con hamburger. Altra specialità è una variante della comune feijoada, con manioca fritta, fagioli e riso. Il locale più famoso è il Pirata Bar, con musica live ed intrattenimenti di vario tipo.

Approfondimenti