Formula Uno Bahrein circuito di Sakhir
Formula Uno Bahrein circuito di Sakhir


Il circuito di Sakhir nei pressi di Manama (denominazione ufficiale Bahrain International Circuit), capitale del Bahrain, è stato costruito su progetto dell’architetto tedesco Hermann Tilke in tempi record per ospitare, a partire dal 2004 il Gran Premio Gulf Air di Formula 1 e altre competizioni.

Sakhir si trova 30 chilometri a sud-ovest dalla capitale Manama, al centro di un deserto, pertanto il problema principale è quello della sabbia soffiata dal vento in pista, cosa che potrebbe compromettere l’aderenza delle monoposto, causando uscite di pista. Per ovviare all’inconveniente viene utilizzato uno speciale spray adesivo con cui vengono trattate le zone sabbiose immediatamente intorno al tracciato.

La realizzazione del circuito è stata affrettata per consentire lo svolgimento del primo Gran Premio del Bahrain (e del mondo Arabo) il 4 aprile, anche se l’impianto non era del tutto completato. La sua costruzione è costata qualcosa come 150 milioni di dollari su progetto dello studio dell’architetto tedesco Hermann Tilke che aveva precedentemente disegnato il circuito di Sepang in Malaysia, così come l’incarico principale per i lavori è stato affidato alla società WCT Engineering che aveva costruito lo stesso circuito che è evidentemente il modello per il circuito di Manama.

Il complesso possiede sei tracciati diversi, dei quali due sono utilizzabili contemporaneamente. Il Gran Premio Formula 1 usa il tracciato interno e quello esterno.

Il tracciato del circuito di 5,4 chilometri è stato realizzato per soddisfare le esigenze degli spettatori: le tribune di 50.000 posti offrono una vista eccellente sulle auto da gara in marcia verso il tracciato nel deserto, inoltre su quelle che tornano al tracciato interno di carattere oasi. Il circuito offre un’esperienza unica anche ai piloti, perché alla fine dei tratti singoli cambia la larghezza del tracciato d’asfalto, quindi i piloti possono seguire diverse linee di traiettoria.

Nel 2007 al gala di Monaco della Federazione Internazione per l’Automobilismo (FIA), la FIA Institute ha premiato il Circuito Internazionale di Bahrein per la sua sicurezza di alto livello, per la gestione della gara e per il servizio medico prestato con il premio Centre of Excellence.

Il Bahrain International Circuit è un tracciato molto impegnativo e provante per l’impianto frenante delle monoposto. Con i suoi quattro rettilinei offre ottime possibilità di sorpasso e di spettacolarità; la pit-lane è una delle poche al mondo con accesso non dall’ultima curva, ma direttamente dal rettilineo principale.

Il circuito inaugurato nel 2004 portò alla splendida doppietta Ferrari, Michael Schumacher davanti a Rubens Barrichello. Le edizioni del 2005 e del 2006 portano la firma di Fernando Alonso. Il 20072008 invece ha fatto registrare la vittoria di Felipe Massa.

Sito ufficiale: http://www.bahraingp.com.bh.

Video Preview Bahrein circuito di Sakhir


Approfondimenti