Effetti delle diete, la dieta dimagrisce ma invecchia


Non è un pesce d’aprile, dall’America l’ultima notizia relativa alle diete, dopo i 40 anni per ogni taglia in meno l’età percepita aumenta di 4 anni. E’ il risultato di uno studio di due anni su 200 coppie di gemelle omozigote, basta perdere una taglia perché il viso dimostri anche quattro anni in più.

Lo studio pubblicato sul “Plastic and Recostructive Journal” non è una buona notizia per le donne perennemente a dieta, ora dovranno scegliere tra una silhouette perfetta e i segni del tempo sul proprio viso, ma è un’attenuante per quante non hanno nessuna voglia di fare rinunce a tavola e preferiscono sentirsi un po’ più pesanti ma giovanili.

La scoperta di un legame tra peso ed età è stato possibile grazie all’analisi del Bmi, l’indice di massa corporea. Le donne attorno ai quarant’anni con un Bmi superiore di 4 punti rispetto alle gemelle, sono risultate apparentemente più giovani, mentre le gemelle più magre dimostravano appunto circa 4 anni in più della loro età, questo perché il dimagrimento, riguardando ovviamente tutto il corpo, coinvolge anche il viso, e se il corpo si assottiglia aumentano i tratti tipici dell’invecchiamento quali rughe, pelle raggrinzita, priva di elasticità tonicità e luminosità.

Sempre secondo la ricerca, avere guance floride, curve, e qualche chilo in più, a quarant’anni fa apparire più giovani, del resto la donna formosetta è sempre risultata piacente. Per amplificare i segni del tempo sul viso bastano 4,5 Kg in meno, all’incirca una taglia. Ad invecchiare l’aspetto contribuiscono la depressione, il vizio del fumo, il consumo di alcol e la passione per la tintarella, ma sono cose risapute. Anche la situazione familiare di ognuno è risultata importante nell’età percepita. Ad esempio, i soggetti divorziati sembravano più vecchi rispetto agli sposati o ai single.

Ora l’equipe si dedicherà ai maschi, conducendo lo stesso studio su gemelli per vedere se anche sugli uomini perdere peso ha lo stesso effetto.

Insomma, fare la dieta, soprattutto se necessaria, equilibrata e seguita da uno specialista è sicuramente salutare, e magari ne guadagna anche l’umore, ma con un pò di ciccia, rughe e segni dell’invecchiamento sembrano meno evidenti, perciò alle esasperazioni, alle diete troppo rigide ed utili solo alle tasche dei dietologi ed estetisti.

Approfondimenti