Diverso da chi, una commedia su omosessualità e politica


Diverso da chi, una commedia su omosessualità e politica

Diverso da chi
è il titolo del nuovo film diretto da Umberto Carteni e scritto da Fabio Bonifacci: una commedia incentrata su un tema “serio”, l’omosessualità, trattato però con leggerezza ed ironia.

La storia vede come protagonisti Piero, interpretato da Luca Argentero, un giovane 35enne gay, e Remo, interpretato da Filippo Nigro, due fidanzati che vivono insieme a Trieste. Le vicende personali si intrecciano a quelle sociopolitiche: Piero, per rivendicare il ‘diritto alla diversità’, si candida alle elezioni primarie del centrosinistra, e diviene il candidato Sindaco. Contro l’elezione di Piero si scaglia tra gli altri Adele (Claudia Gerini), esponente dell’ala moderata e convinta sostenitrice dei valori tradizionali.

Piero, consigliato da Remo, decide di sedurre Adele per tirarla dalla sua parte, ma inaspettatamente se ne innamora, ricambiato. Piero si ritrova a vivere una relazione clandestina, che solleva in lui molte perplessità sulla cosiddetta condizione di “diverso”, da lui fino ad ora tanto propugnata. La domanda centrale che emerge allora da dentro la sua coscienza è quella che dà titolo al film: diverso da chi?

Un film che quindi tratta il delicato tema dell’omosessualità con un approccio che nasce dall’osservazione delle dinamiche che nella società attuale coinvolgono candidature politiche e questioni sulla “diversità” sessuale.

Piero arriva inaspettatamente secondo alle primarie, sfidando anche una certa intolleranza della sinistra sui temi dell’omosessualità “, spiega il regista Umberto Carteni.

Per Umberto Carteni si tratta di un’opera prima, mentre Fabio Bonifacci è da ricordare per “Amore, bugie e calcetto” e “Lezioni di cioccolato“.

Diverso da chi sarà nelle sale cinematografiche italiane dal prossimo 20 marzo .

Trailer “diverso da Chi”



Immagine tratta da: http://www.mymovies.it