Monthly Archives: febbraio 2013

Sanremo 2013: la track list della Compilation ufficiale

Successo di vendite?
Il 63° Festival di Sanremo fa ormai parte della storia, con il suo carico di emozioni e qualità delle canzoni. Dopo una settimana di “sbornia”, questa sera Fabio Fazio e Luciana Littizzetto torneranno alla vita di tutti i giorni in Che tempo che fa. Ma ora la parola passa al mercato discografico, l’unico, vero giudice di ogni edizione del Festival. Saranno i fruitori di musica a dover pesare l’effettiva qualità delle canzoni e degli album in uscita dei cantanti che hanno partecipato alla gara, celebrando magari il successo di un brano “trascurato” a danno di quelli più apprezzati dopo i primi ascolti. I primi dati, su itunes, sono più che confortanti, con l’album dei Modà, “Gioia”, in testa alle classifiche seguito da “Che nemmeno Mennea” di Daniele Silvestri. Ma ora ci si attende risposte all’altezza pure dal punto di vista delle vendite vere e proprie. Così, in attesa dei dati sui singoli interpreti, è uscita proprio venerdì la Compilation di Sanremo 2013, in vendita nei negozi specializzati come nelle piattaforme digitali. Due cofanetti, uno per i Campioni e l’altro per i Giovani, prodotti da Warner Music.

By |febbraio 23rd, 2013|Festival Sanremo, Musica|0 Comments

Sanremo 2013, Abbagnato: “Giuria di qualità? Brutta esperienza….”

Classifiche discusse
Più che Giuria di Qualità, è una giuria di confusione. Sanremo è finito da quasi una settimana ma non si placano le polemiche relative al verdetto di entrambe le categorie. La doppia vittoria dei talenti made in X Factor non è andata giù a più di un critico secondo i quali Antonio Maggio avrebbe “spodestato” ingiustamente Renzo Rubino, trionfatore secondo il televoto, mentre Marco Mengoni si sarebbe appropriato del leone rampante “usurpandolo” ad Elio e le Storie Tese. Già nelle prime ore di domenica si era sparsa la voce incontrollata, ed al momento da ritenere del tutto infondata, secondo cui i Modà, nettamente in testa al televoto prima della finale a tre, sarebbero stati vittima di un misterioso “sabotaggio”, ovvero il bloccaggio di voti per impedire una facile vittoria. Tutto da dimostrare, ovviamente, anche se Kekko Silvestre ne ha approfittato subito per una battuta al cianuro: “Ora capisco perché i grandi cantanti snobbano il Festival”. Tradotto: dovevamo vincere noi. Ma a far discutere sono anche le votazioni della Giuria di Qualità, sulla cui composizione si è discusso molto visto che in tanti avrebbero voluto vederla composta solo da veri esperti di musica, se non proprio musicisti. La diffusione della classifica completa suddivisa tra televoto e giudizi di qualità ha chiarito come le preferenze dei giurati nella sezione Campioni siano andati quasi tutti ad Elio. Quasi, però, perché Eleonora Abbagnato ha tenuto a specificare il suo punto di vista: “Sono contenta per Marco Mengoni: la sua canzone era la più bella, ha meritato di vincere – ha detto la ballerina siciliana -. E poi venerdì sera mi aveva fatto venire i brividi con quell’interpretazione così sentita di Ciao amore ciao. Peccato che l’abbia votato solo io”.

By |febbraio 23rd, 2013|Festival Sanremo, Musica|0 Comments

The Voice, un nuovo talent show in arrivo in Italia

Il format è stato creato nel 2010 in Olanda, con il nome di The Voice of Holland, da John de Mol, magnate dei media nei Paesi Bassi; è attualmente uno dei migliori programmi della televisione olandese, che registra, edizione dopo edizione, il record assoluto di ascolti. La finale della prima stagione, andata in onda

By |febbraio 20th, 2013|Tv|0 Comments

Classifica Sanremo 2013, la classifica del Festival

Classifica Sanremo 2013, la Classifica del Festival
In questa sezione trovi informazioni sulla Classifica di Sanremo 2013. Il Festival della canzone di Sanremo 2013 si svolgerà a Sanremo dal 12 al 16 febbraio 2013. Aggiornamenti e notizie sulla Classifica di Sanremo 2013verranno aggiornate non appena possibile.

By |febbraio 19th, 2013|Festival Sanremo|0 Comments

Volare: la grande storia di Domenico Modugno, stasera e domani su RaiUno

Dopo lo strepitoso successo di ascolti (più del 53% di share nell’ultima serata) del Festival di Sanremo appena concluso, stasera e domani, 18 e 19 febbraio, alle 21.10 su Rai Uno è sarà in programmazione un attesissimo film-tv che racconta la storia del grandissimo Domenico Modugno, uno dei cantautori, attori e presentatori che hanno fatto la storia della musica e del cinema italiani, dal titolo “Volare – La grande storia di Domenico Modugno”, per la regia di Riccardo Milani.

By |febbraio 18th, 2013|Tv|1 Comment

Sanremo 2013: pregi e (pochi) difetti di un’edizione memorabile

Cultura, qualità e bellezza: un Festival perfetto
Abbiamo sentito ventotto canzoni solo per i Big: quasi tutte di prima qualità, e capaci di soddisfare i palati musicalmente più diversi. Abbiamo visto sfilare ospiti internazionali ambiti da tutti i palcoscenici del mondo, da Asaf Avidan ad Antony and the Johnsons, che a molti possono essere sconosciuti, che in un altro Festival avremmo snobbato o ritenuto fuori posto, ma che invece sono stati perfetti in un contesto così alto, così volutamente ricercato a livello strettamente musicale. Si fa presto a dire che bisogna che al Festival bisogna mettere la musica al centro di tutto: molto più difficile farlo. Il 2013 ha visto il “miracolo”. Certo, si poteva chiamare anche Rihanna e Lady Gaga ma così facendo non solo si sarebbe dato fondo alle casse della Rai ma non si sarebbe raggiunta la finalità di Sanremo 2013: confezionare un prodotto di qualità, popolare sì ma anche raffinato, e non commerciale. Per questo Sanremo si è aperto con il Va’ Pensiero ed ha avviato la serata conclusiva con La cavalcata delle valchirie e con La marcia trionfale dell’Aida. Ma siccome anche l’occhio vuole la sua parte abbiamo visto sul palco dell’Ariston anche due tra le donne più belle del mondo, Bar Refaeli e Bianca Balti, senza ovviamente trascurare Laura Chiatti: solo pochi minuti, solo “assaggi”, ma comunque davvero “indimenticabili”. Per tutte queste ragioni Sanremo 2013 entra dritto nella storia della manifestazione., ma soprattutto perché ha segnato il coronamento della mission di Fabio Fazio: abbinare la musica popolare a quella “alta”, anche perché, come dice Bocelli, esistono due soli tipi di musica, quella “buona” e quella “cattiva”, a prescindere dagli autori, dalla classica o dalla leggera. Ecco quindi coesistere Va’ pensiero con i Modà, La cavalcata delle valchirie con il jazz di Simona Molinari. Contrapposizioni però non fini a sè stesse, tutt’altro: poteva essere facile lavarsi la coscienza con qualche pezzo di classica, la bravura è stata inserirli in un tessuto di profonda cultura musicale, in modo che le due entità   diventassero davvero una cosa unica. Ed ecco allora salire sul palco realtà come quella degli Almamegretta, purtroppo sottovalutata da pubblico e Giuria, impensabili in un “altro” Festival. Doveva essere il Sanremo della “contaminazione”, quindi, e lo è stato. Delle idee, e lo è stato. Della prima conduzione maschile e femminile insieme, e lo è stato grazie alla perfetta complementarietà di Fabio e Luciana, tanto diversi caratterialmente quanto uniti dalla professionalità e dalla capacità di reggere il palco da soli. Fabio Fazio, rigoroso ma preciso, inflessibile nel bacchettare gli “anti-Crozziani” quanto generoso nel concedere spazio ad una compagna, Luciana Littizzetto, che ha smesso i panni della comica volgarotta per diventare una show girl a tutti gli effetti, dotata di cervello e profondità. Provare per credere il monologo contro la violenza sulle donne, una delle chicche del Festival 2013.

Luciana Littizzetto contro la violenza sulle donne
video

By |febbraio 17th, 2013|Festival Sanremo, Musica|0 Comments