Yacine Brahimi

Yacine Brahimi

 

Corea del Sud-Algeria 2-4: gli asiatici si svegliano tardi

Le regine si guardano? Le damigelle si battono. Dopo gli sbadigli di Belgio-Russia, la serata Mondiale si ravviva grazie allo spettacolo di Corea del Sud-Algeria, che interpretano alla lettera il messaggio di dover vincere a tutti i costi per inseguire una qualificazione insperata alla vigilia. Peccato che una squadra, la Corea, entri in campo solo nel secondo tempo, e dopo essere stata spazzata via dall’avversario per tutto il primo tempo. Il risultato è che l’Algeria torna a vincere una partita al Mondiale dopo 32 anni, e vede vicino come non mai il traguardo degli ottavi. Giovedì basterà pareggiare contro la Russia per eliminare la squadra di Capello, mentre i coreani dovranno battere il già qualificato Belgio e sperare in un pareggio nell’altra sfida. In base a quanto visto a Porto Alegre però il risultato di 4-2 è fin stretto visto il dominio incontrastato esercitati dagli africani per tutto il primo tempo.

 

Come nel debutto contro il Belgio, la carta vincente di Halilodzic è stata il ritmo altissimo imposto in avvio, che ha letteralmente stordito i coreani per tutto il primo quarto d’ora. Pressing alto, raddoppi costanti e verticalizzazioni per il poker di giocatori offensivi, stravolto rispetto al debutto: fuori Soudani e Mahrez, oltre a Taider, dentro Brahimi e Djebou. Eppure la produzione offensiva algerina si limita a un colpo di testa di Slimani, sul fondo, e a un rigore non concesso dall’arbitro Roldan per fallo di Kim su Brahimi. La Corea riesce a sopravvivere, e prova a mettere fuori il naso, ma va sotto proprio nel momento migliore. Lancio lungo di Medjani, Kim e Hong sono disastrosi, Slimani s’infila e batte Sung con un pallonetto. Dopo due minuti arriva il raddoppio: angolo di Brahimi, Sung esce a vuoto e Hallichi insacca di testa.

 

La Corea affonda, e incassa il tris con Djabou: palla lunga dalla difesa, Kim rinvia male, i due centrali vanno su Slimani lasciando a Djebou il tempo per piazzarla alle spalle di Sung. Nell’intervallo il c.t. Hong prova a riordinare le idee dei suoi, in particolare di una difesa allo sbando, e, complice il calo dell’Algeria, la partita sembra svoltare. Sun accorcia subito le distanze con un gol in mischia dopo un fortunoso controllo di schiena, e fioccano anche le occasioni per la rete che riaprirebbe definitivamente il match, ma Halliche salva sulla linea su colpo di testa di Park, e poi M’Bolhi vola all’incrocio su botta dalla distanza di Chung Yong Lee.

 

Ma a furia di attaccare la Corea offre il fianco alle ripartenze, così al 70’ Brahimi mette il sigillo al match al termine di uno spettacolare scambio in area con Feghouli. La Corea raschia il fondo delle energie alla ricerca di un gol che terrebbe almeno accesa la speranza in ottica differenza reti, e lo trova a dieci dalla fine con Lee Keun Ho, a segno da subentrato come contro la Russia. Il finale è generoso, i giocatori algerini sono fermi, ma la stanchezza prosciuga anche le energie dei coreani, ora appesi a un filo di speranza. Per l’Algeria è la notte del trionfo, ma giovedì, contro un avversario di ben altro valore e esperienza come la Russia, per ottenere un traguardo storico bisognerà gestire meglio le energie tra i due tempi.

 

Corea del Sud-Algeria 2-4: pagelle e tabellino

Marcatori: 26′ Slimani; 28′ Hallichi; 38′ Djabou; 50′ Son Heung Min; 62′ Brahimi; 72′ Koo Ja Cheol
Corea del Sud: Sung Ryong Jung 5; Yong Lee 5.5, Young Gwan Kim 4, Jeong Ho Hong 4, Yoon Suk Jun 5; Sung Yong Ki 5.5, Kook Young Han 5.5 (78′ Ji Dong Won v); Chung Yong Lee 5 (65′ Lee Keun Ho 6.5), Koo Ja Cheol 6, Son Heung Min 7; Chu Young Park 5 (56′ Kim Shin Wook 5.5). C.t.: Hong Myung Bo 5.
Algeria: M’Bolhi 6.5; Mandi 6.5, Bougherra 7 (89′ Belkalem sv), Halliche 7.5, Mesbah 7; Medjani 7, Bentaleb 6.5; Brahimi 8 (77′ Lacen sv), Djabou 7.5 (73′ Ghilas sv), Feghouli 8; Slimani 7. C.t.: V. Halilhodzic 8.5.
Arbitro: Roldan (Colombia) 5
Ammoniti: Yong Lee, Bougherra e Kook Young Han

 

SPECIALE MONDIALI BRASILE 2014 SU SDAMY

Segui su sdamy i Mondiali calcio Brasile 2014, queste le varie sezioni:

 

Approfondimenti