Coppa Uefa: poker delle italiane


Vincono tutte le squadre italiane impegnate nell’andata del primo turno di Coppa Uefa.

Al San Paolo di Napoli va in scena una partita emozionante tra i padroni di casa e il Benfica che al 16′ passa in vantaggio con l’ex interista Suazo. Gli azzurri non si perdono d’animo e in due minuti ribaltano il risultato: al 18′ pareggia Vitale, al 20’il neo acquisto Denis porta in vantaggio i napoletani.

Nella ripresa addirittura i partenopei segnano il terzo gol con Maggio, che sorprende con un cross maligno il portiere dei portoghesi Quim. Il Benfica però non molla e prima della fine accorcia le distanze con Luisao, che sigla il 3-2. Il Napoli soffre ma riesce a portare a casa la vittoria.

Tutto facile, invece, per un Milan brillante contro i modesti svizzeri dello Zurigo. Ancelotti schiera la miglior formazione possibile, lasciando in panchina il solo Ronaldinho tra i titolari. Solo uno spavento per i rossoneri nel primo tempo, per un gol annullato agli elvetici, poi, prima del riposo, una bella azione di Shevchenko porta al gol Jankulovski. Nella ripresa una punizione di Pato porta il Milan sul 2-0, in seguito, Borriello appena entrato sigla il terzo gol. Solo un destro da fuori area del giocatore dello Zurigo, Djuric, tiene aperto per gli svizzeri il discorso qualificazione.

Grande la prova dell’Udinese che giocava in Germania contro il Borussia Dortmund. I friulani giocano una partita maestosa passando subito in vantaggio con Floro Flores all’8′ e raddoppiando con Inler al 34′ del primo tempo. Tante le occasioni sbagliate poi dalla squadra di Marino che poteva segnare almeno altri due gol, ma il risultato non si sblocca dal 2-0.

Goleada, invece, per la Sampdoria contro i lituani del Kaunas. La squadra di Mazzarri si è imposta facilmente per 5-0 grazie alle doppiette di Bonazzoli e del genio di Bari Vecchia, Cassano, più un gol nel finale di Fornaroli. I blucerchiati ipotecano, così, il passaggio del turno.

Approfondimenti