Germania Mondiali Sudafrica 2010


Joachim Low, commissario tecnico della Germania per i Mondiali Sudafrica 2010 ha diramato la rosa dei convocati della formazione della Germania .

Da questo elenco il commissario tecnico tirerà fuori, nel mese di giugno, una lista di 23 giocatori più quattro riserve che rappresenterà la formazione ufficiale della Germania per il Mondiale in Sudafrica.

Giocatori convocati formazione Germania – Mondiali Sudafrica 2010

Di seguito la ROSA UFFICIALE dei 23 convocati della formazione dell’Germania:

Portieri giocatori – Germania Mondiali Sudafrica 2010

  • Manuel Neuer (Schalke 04)
  • Tim Wiese (Werder Brema)
  • Hans Jorg Butt (Bayern Monaco)


Difensori giocatori – Germania Mondiali Sudafrica 2010

  • Dennis Aogo (Amburgo)
  • Jerome Boateng (Amburgo)
  • Arne Friedrich (Hertha Berlino)
  • Philipp Lahm (Bayern Monaco)
  • Per Mertesacker (Werder Brema)
  • Serdar Tasci (Stoccarda)
  • Holger Badstuber (Bayern Monaco)
  • Marcell Jansen (Amburgo)




Centrocampisti giocatori – Germania Mondiali Sudafrica 2010

  • Sami Khedira (Stoccarda)
  • Toni Kroos (Bayer Leverkusen)
  • Marko Marin (Werder Brema)
  • Thomas Muller (Bayern Monaco)
  • Mesut Ozil (Werder Brema)
  • Bastian Schweinsteiger (Bayern Monaco)
  • Piotr Trochowski (Amburgo)


Attaccanti giocatori – Germania Mondiali Sudafrica 2010

  • Cacau (Stoccarda)
  • Mario Gòmez (Bayern Monaco)
  • Stefan Kiessing (Bayer Leverkusen)
  • Miroslav Klose (Bayern Monaco)
  • Lukas Podolski (Colonia)


Di seguito la rosa dei pre convocati della formazione della Germania:

Portieri giocatori – Germania Mondiali Sudafrica 2010

  • Tim Wiese (Werder Brema)
  • Hans-Jorg Butt (Bayern Monaco)


Difensori giocatori – Germania Mondiali Sudafrica 2010

  • Jerome Boateng (Amburgo)
  • Arne Friedrich (Hertha Berlino)
  • Philipp Lahm (Bayern Monaco)
  • Per Mertesacker (Werder Brema)
  • Serdar Tasci (Stoccarda)
  • Holger Badstuber (Bayern Monaco)
  • Dennis Aogo (Amburgo)
  • Andreas Beck (Hoffenheim)
  • Marcell Jansen (Amburgo)
  • Heiko Westermann (Schalke 04)


Centrocampisti giocatori – Germania Mondiali Sudafrica 2010

  • Michael Ballack (Chelsea)
  • Sami Khedira (Stoccarda)
  • Toni Kroos (Bayer Leverkusen)
  • Marko Marin (Werder Brema)
  • Mesut Ozil (Werder Brema)
  • Bastian Schweinsteiger (Bayern Monaco)
  • Christian Trasch (Stoccarda)
  • Piotr Trochowski (Amburgo)


Attaccanti giocatori – Germania Mondiali Sudafrica 2010

  • Cacau (Stoccarda)
  • Mario Gomez (Bayern Monaco)
  • Stefan Kiessing (Bayer Leverkusen)
  • Miroslav Klose (Bayern Monaco)
  • Thomas Müller (Bayern Monaco)
  • Lukas Podolski (Colonia)


Di seguito una presentazione di alcuni giocatori della formazione Germania per i Mondiali Sudafrica 2010:

MIROSLAV KLOSE: Miroslav “Miro” Klose si appresta a vivere questi Mondiali di Sudafrica 2010 dopo aver concluso una delle peggiori, se non peggiore, stagione della propria carriera. L’unico gol segnato nel trionfale campionato del suo Bayern Monaco rappresenta infatti un biglietto da visita non molto incoraggiante per il 32enne attaccante di origine polacca, ma bisogna rimanere consapevoli che si tratta pur sempre di una delle migliori punte tedesche, sempre capace di fare la differenza nelle occasioni che contano. La stagione del suo grande exploit è quella del 1999-2000, dopo anni di serie minori in Germania: Klose conquista pian piano la fiducia del tecnico del Kaiserslautern, divenendo ben presto uno dei punti fermi di questa squadra. Nel 2004 arriva l’ingaggio di uno dei club teutonici più importanti, il Werder Brema, con il quale Klose mette a segno davvero molte reti, migliorando notevolmente la propria percentuale realizzativa. Ma i successi più importanti e concreti arriveranno proprio con la sua attuale squadra, il Bayern Monaco, con il quale conquista due campionati, una Coppa di Germania e una Coppa di Lega, senza tralasciare la finale di Coppa Campioni in programma a fine maggio. L’esordio in Nazionale arriva invece nel 2001, grazie proprio alle interessanti prestazioni col Kaiserslautern; le sue reti sono sempre state importanti e decisive ma finora hanno fruttato soltanto un secondo e un terzo posto ai Mondiali (rispettivamente nel 2002 e nel 2006) e un altro secondo posto nel corso dell’Europeo del 2008. Klose è il tipico attaccante di agilità, somiglia in alcuni aspetti a Inzaghi per il formidabile fiuto del gol, ma dimostra tutta la sua astuzia in area di rigore per quel che concerne i colpi di testa e le realizzazioni sul filo del fuorigioco.

MICHAEL BALLACK: gli anni cominciano a farsi sentire per il 34enne capitano della Germania, ma Michael Ballack rimane sempre un punto fermo del team di Low. Nel corso dell’ultima trionfale stagione con il Chelsea non è stato impiegato da Carlo Ancelotti in molte occasioni, ma la sua presenza in campo ispira ogni volta grinta e coraggio. La sua carriera inizia nelle serie minori tedesche, soprattutto il Chemnitz, ma nel 1997 viene ingaggiato dal Kaiserslautern, squadra neopromossa ma ambiziosa in cui può mettere in luce il suo giovane talento. È il 1998-1999 la stagione del suo vero picco sportivo, quando riesce a trovare un posto fisso in squadra e a condurla fino ai quarti di quella edizione di Coppa Campioni. Il quadriennio 1999-2002 sarà invece quello in cui Ballack diventa uno dei titolari del sorprendente Bayer Leverkusen, club con cui raggiunge addirittura la finale di Champions’ League. Il centrocampista di Gorlitz è diventato ormai una stella in Germania e il prestigioso Bayern Monaco non può non accorgersi di lui: dal 2002 al 2006 arrivano importanti trionfi (tre campionati, tre Coppe di Germania e una Coppa di Lega, un bottino davvero non indifferente. Ma proprio al termine dei Mondiali disputati in casa nel 2006, si conclude la sua avventura in patria: l’ambizioso Chelsea punta su di lui e Ballack viene proiettato nel campionato inglese. Anche questi sono stati anni importanti, con un campionato, due FA Cup, una Coppa di Lega e una Community Shield a rimpinguare la sua già folta bacheca. Ballack è il tipico capitano da nazionale di calcio, dal carattere duro e intransigente e molto esigente anche da sé stesso: il suo ruolo migliore è quello di centrocampista centrale, ma lo abbiamo visto anche in posizione leggermente più arretrata, pur rimanendo abbastanza prolifico in zona gol.

MARIO GOMEZ: giovane attaccante dal cognome spagnolo, Mario Gomez rappresenta sicuramente il nuovo che avanza in Germania. La sua grande occasione arriva nel 2001, a 16 anni, quando ha la possibilità di entrare a far parte delle giovanili dello Stoccarda. Dopo due anni e qualche partita anche nella squadra riserve, per Gomez si aprono le porte della prima squadra. Il 2005-2006 sarà la sua prima vera stagione, quella in cui totalizzerà ben 30 presenze, andando anche a segno sei volte sempre nello Stoccarda. Il 2007, inoltre, è stato il suo anno magico, visto che è riuscito a condurre il suo club fino all’incredibile vittoria del campionato, venendo anche nominato calciatore tedesco dell’anno, un titolo importante e prestigioso che lo pone all’attenzione anche di molte altre squadre. Nel corso del 2007-2008 vestirà ancora la maglia dei biancorossi, chiudendo con ben 19 reti in 25 presenze, una media gol molto alta. A partire da questa stagione il Bayern Monaco ha deciso di puntare su di lui: una fiducia ben ripagata, visto che è stato anche grazie ai suoi gol che i bavaresi sono riusciti a vincere il campionato e a conquistare l’ambita finale di Madrid della Coppa Campioni. L’esordio ufficiale in Nazionale è avvenuto soltanto nel 2007, ma in questi tre anni Gomez ha dimostrato di poter competere con colleghi più affermati: gli Europei del 2008 sono stati una fortissima delusione, visto che il giovane attaccante non ha ripetuto le sue solite prestazioni, ma a Sudafrica 2010 c’è da giurare che vi sarà un riscatto deciso. Gomez può essere visto come il classico attaccante da inserire per sfruttare le palle alte, vista la notevole altezza, una punta molto simile a Oliver Bierhoff, di cui ricorda molto le movenze.

Mondiali Sudafrica 2010


Segui su sdamy i Mondiali calcio Sud Africa 2010, queste le varie sezioni:

Approfondimenti