Il ciclista Davide Rebellin
Il ciclista Davide Rebellin


Stanno trapelando i nomi degli atleti risultati positivi ai controlli antidoping post Olimpiadi di Pechino.

Per l’Italia il ciclista Davide Rebellin, Medaglia d’Argento alle Olimpiadi di Pechino, è risultato positivo ai test. Davide Rebellin:”Sono tranquillo con la mia coscienza, non ho preso nulla”, si è detto pronto a ricorrere alle contro analisi, previste per la fine del mese di maggio.

Rebellin, risultato positivo al Cera, l’Epo di terza generazione, è stato subito sospeso dall’attività agonistica oltre che dal club olimpico.

Stesso risultato per un altro ciclista, il tedesco Stefan Schumacher, notizia affermata dall’agenzia tedesca Dpa.

Anche l’Oro Olimpico Maschile nei 1500 metri, Rashid Ramzi atleta del Bahrain, è risultato positivo ai controllo antidoping. Se le controanalisi confermeranno il verdetto verrà cambiato l’ordine d’arrivo e l’oro sarà assegnato al keniano Asbel Kipruto Kiprop.

La Iaaf, la federatletica internazionale, ha inoltrato i risultati dei test positivi alle federazioni nazionali interessate precisando che gli atleti trovati positivi, non nominati nel comunicato, potranno chiedere le controanalisi. Le sospensioni cautelari non sono attese prima della prossima settimana.

Approfondimenti