papa-francesco-BERGOGLIO-Jorge-Mario

Il papà nominato nel conclave 2013 è PAPA FRANSCESCO – JORGE MARIO BERGOGLIO

Il Cardinale Jorge Mario Bergoglio, S.I., diventato PAPA FRANCESCO, è stato l’Arcivescovo di Buenos Aires (Argentina). PAPA FRANSCESCO è nato a Buenos Aires e ha 76 anni.

Dopo le recenti dimissioni annunciate da Papa Benedetto XVI, tra non molto vi sarà il nuovo conclave, ovvero l’elezione del nuovo pontefice.
La data è stata fissata: il conclave inizierà domani, 12 marzo 2013; la storia ci insegna che l’elezione del nuovo pontefice non ha una durata predefinita: potrebbero volerci delle ore, dei giorni, delle settimane, nella peggiore delle ipotesi degli anni! …Probabilmente non sarà il caso di questo conclave, che, si presume, sarà veloce: si ipotizza che già entro mercoledì avremo la fumata bianca…
Non vi è alcun dubbio, comunque, che il nuovo Papa sarà proclamato entro Pasqua (che quest’anno cade il 31 marzo).

Nel frattempo, è partito da diversi giorni il “toto-papa” e sono già comparsi i nomi dei favoriti. Tra questi spuntano i cardinali Scola, Scherer, Ouellet, e O’Malley

Cos’è il conclave e come si svolge

La locuzione latina cum clave (conclave) significa “chiuso a chiave” ed è il termine che identifica sia la riunione dei cardinali per l’elezione del nuovo papa, sia la sala in cui essi si raccoglieranno.
Le origini di questo termine risalgono al XIII secolo, quando per mettere fine all’interminabile indecisione dei cardinali, essi furono letteralmente chiusi a chiave all’interno del palazzo papale e costretti ad eleggere un papa in tempi brevi (in quell’occasione fu scelto Papa Gregorio X).

Oggi il conclave si svolge nella cappella Sistina della Città del Vaticano, dove si riuniranno i 117 cardinali della Chiesa con non più di 80 anni (coloro cioè che hanno diritto al voto).

Il conclave inizierà con il giuramento per tutti i votanti, che sarà pronunciato dal cardinale Angelo Sodano, l’attuale cardinale decano del Sacro Collegio. Ogni cardinale, quindi, pronuncerà in latino l’ultima parte di giuramento davanti all’Evangelario, con queste parole: “Ed io …[nome]… prometto, mi obbligo e giuro. Così Dio mi aiuti e questi Santi Evangeli che tocco con la mia mano“.
E’ così che inizia una cerimonia segretissima, complessa e ricca di riti imprescindibili, che si svolge totalmente in lingua latina.

Dopo il giuramento, vi sarà la vera e propria votazione. A tutti i cardinali saranno consegnate delle schede, dove ciascuno scriverà il nome del Pontefice che intende eleggere. Saranno anche nominati tre scrutatori, ai quali ogni cardinale consegnerà la propria scheda (lasciandola cadere dentro un’apposita urna e pronunciando queste parole: “Chiamo a testimone Cristo Signore, il quale mi giudicherà, che il mio voto è dato a colui che, secondo Dio, ritengo debba essere eletto”).

Una volta terminata questa fase, inizia lo spoglio dei voti.

I Cardinali del Conclave 2013

Qui di seguito riepilogo per continente dei 115 cardinali partecipanti al conclave 2013:

Continente Totale
Cardinali CONCLAVE 2013
Europa-Italia 28
Europe-resto 32
America Latina 13
America Settentrionale 20
Africa 11
Asia 10
Oceania-Australia 1


I Cardinali del Conclave 2013 – dettaglio

Qui di seguito l’elenco dei Cardinali che parteciperanno al Conclave 2013 (cliccare sul nome del cardinale per vedere una scheda dettagliata).

Cardinale Nascita Nazione Continente
Cardinali CONCLAVE 2013
NAGUIB Antonios 18.03.1935

Egitto Africa
TURKSON Peter Kodwo Appiah 11.10.1948

Ghana Africa
SARAH Robert 15.06.1945

Guinea Africa
NJUE John –.–. 1944

Kenya Africa
OKOGIE Anthony Olubunmi 16.06.1936

Nigeria Africa
ONAIYEKAN John Olorunfemi 29.01.1944

Nigeria Africa
MONSENGWO PASINYA Laurent 07.10.1939

Rep. Dem. Congo Africa
SARR Théodore-Adrien 28.11.1936

Senegal Africa
NAPIER Wilfrid Fox, O.F.M. 08.03.1941

Sud Africa Africa
ZUBEIR WAKO Gabriel 27.02.1941

Sudan Africa
PENGO Polycarp 05.08.1944

Tanzania Africa
BERGOGLIO Jorge Mario, S.I. 17.12.1936

Argentina America Latina
SANDRI Leonardo 18.11.1943

Argentina America Latina
TERRAZAS SANDOVAL Julio, C.SS.R. 07.03.1936

Bolivia America Latina
AGNELO Geraldo Majella 19.10.1933

Brasile America Latina
ASSIS Raymundo DAMASCENO 15.02.1937

Brasile America Latina
AVIZ João BRAZ de 24.04.1947

Brasile America Latina
HUMMES Cláudio, O.F.M. 08.08.1934

Brasile America Latina
SCHERER Odilo Pedro 21.09.1949

Brasile America Latina
ERRÁZURIZ OSSA Francisco Javier, dei P. di Schönstatt 05.09.1933

Cile America Latina
SALAZAR GÓMEZ Rubén 22.09.1942

Colombia America Latina
ORTEGA Y ALAMINO Jaime Lucas 18.10.1936

Cuba America Latina
VELA CHIRIBOGA Raúl Eduardo 01.01.1934

Ecuador America Latina
RODRÍGUEZ MARADIAGA Oscar Andrés, S.D.B. 29.12.1942

Honduras America Latina
RIVERA CARRERA Norberto 06.06.1942

Messico America Latina
ROBLES ORTEGA Francisco 02.03.1949

Messico America Latina
SANDOVAL ÍÑIGUEZ Juan 28.03.1933

Messico America Latina
CIPRIANI THORNE Juan Luis 28.12.1943

Perù America Latina
LÓPEZ RODRÍGUEZ Nicolás de Jesús 31.10.1936

R. Dominicana America Latina
UROSA SAVINO Jorge Liberato 28.08.1942

Venezuela America Latina
COLLINS Thomas Christopher 16.01.1947

Canada America Settentrionale
OUELLET Marc, P.S.S. 08.06.1944

Canada America Settentrionale
TURCOTTE Jean-Claude 26.06.1936

Canada America Settentrionale
BURKE Raymond Leo 30.06.1948

U.S.A. America Settentrionale
DiNARDO Daniel Nicholas 23.05.1949

U.S.A. America Settentrionale
DOLAN Timothy Michael 06.02.1950

U.S.A. America Settentrionale
GEORGE Francis Eugene, O.M.I. 16.01.1937

U.S.A. America Settentrionale
HARVEY James Michael 20.10.1949

U.S.A. America Settentrionale
LEVADA William Joseph 15.06.1936

U.S.A. America Settentrionale
MAHONY Roger Michael 27.02.1936

U.S.A. America Settentrionale
O’BRIEN Edwin Frederick 08.04.1939

U.S.A. America Settentrionale
O’MALLEY Seán Patrick, O.F.M. Cap. 29.06.1944

U.S.A. America Settentrionale
WUERL Donald William 12.11.1940

U.S.A. America Settentrionale
RIGALI Justin Francis 19.04.1935

USA America Settentrionale
TONG HON John 31.07.1939

Cina Asia
TAGLE Luis Antonio G. 21.06.1957

Filippine Asia
ALENCHERRY George 19.04.1945

India Asia
DIAS Ivan 14.04.1936

India Asia
GRACIAS Oswald 24.12.1944

India Asia
THOTTUNKAL Baselios Cleemis 15.06.1959

India Asia
TOPPO Telesphore Placidus 15.10.1939

India Asia
DARMAATMADJA Julius Riyadi, S.I. 20.12.1934

Indonesia Asia
RAÏ Béchara Boutros, O.M.M. 25.02.1940

Libano Asia
PATABENDIGE DON Albert Malcolm Ranjith 15.11.1947

Sri Lanka Asia
PHAM MINH MÂN Jean-Baptiste –.–.1934

Viêt Nam Asia
SCHÖNBORN Christoph, O.P. 22.01.1945

Austria Europa
DANNEELS Godfried 04.06.1933

Belgio Europa
PULJIĆ Vinko 08.09.1945

Bosnia-Erzegovina Europa
BOZANIĆ Josip 20.03.1949

Croazia Europa
BARBARIN Philippe 17.10.1950

Francia Europa
RICARD Jean-Pierre 25.09.1944

Francia Europa
TAURAN Jean-Louis 05.04.1943

Francia Europa
VINGT-TROIS André 07.11.1942

Francia Europa
CORDES Paul Josef 05.09.1934

Germania Europa
KASPER Walter 05.03.1933

Germania Europa
LEHMANN Karl 16.05.1936

Germania Europa
MARX Reinhard 21.09.1953

Germania Europa
MEISNER Joachim 25.12.1933

Germania Europa
WOELKI Rainer Maria 18.08.1956

Germania Europa
BRADY Seán Baptist 16.08.1939

Irlanda Europa
AMATO Angelo, S.D.B. 08.06.1938

Italia Europa
ANTONELLI Ennio 18.11.1936

Italia Europa
BAGNASCO Angelo 14.01.1943

Italia Europa
BERTELLO Giuseppe 01.10.1942

Italia Europa
BERTONE Tarcisio, S.D.B. 02.12.1934

Italia Europa
BETORI Giuseppe 25.02.1947

Italia Europa
CAFFARRA Carlo 01.06.1938

Italia Europa
CALCAGNO Domenico 03.02.1943

Italia Europa
COCCOPALMERIO Francesco 06.03.1938

Italia Europa
COMASTRI Angelo 17.09.1943

Italia Europa
DE PAOLIS Velasio, C.S. 19.09.1935

Italia Europa
FARINA Raffaele, S.D.B. 24.09.1933

Italia Europa
FILONI Fernando 15.04.1946

Italia Europa
LAJOLO Giovanni 03.01.1935

Italia Europa
MONTERISI Francesco 28.05.1934

Italia Europa
NICORA Attilio 16.03.1937

Italia Europa
PIACENZA Mauro 15.09.1944

Italia Europa
POLETTO Severino 18.03.1933

Italia Europa
RAVASI Gianfranco 18.10.1942

Italia Europa
RE Giovanni Battista 30.01.1934

Italia Europa
ROMEO Paolo 20.02.1938

Italia Europa
SARDI Paolo 01.09.1934

Italia Europa
SCOLA Angelo 07.11.1941

Italia Europa
SEPE Crescenzio 02.06.1943

Italia Europa
TETTAMANZI Dionigi 14.03.1934

Italia Europa
VALLINI Agostino 17.04.1940

Italia Europa
VEGLIÒ Antonio Maria 03.02.1938

Italia Europa
VERSALDI Giuseppe 30.07.1943

Italia Europa
BAČKIS Audrys Juozas 01.02.1937

Lituania Europa
EIJK Willem Jacobus 22.06.1953

Paesi Bassi Europa
DZIWISZ Stanisław 27.04.1939

Polonia Europa
GROCHOLEWSKI Zenon 11.10.1939

Polonia Europa
NYCZ Kazimierz 01.02.1950

Polonia Europa
RYŁKO Stanisław 04.07.1945

Polonia Europa
MONTEIRO de CASTRO Manuel 29.03.1938

Portogallo Europa
POLICARPO José da CRUZ 26.02.1936

Portogallo Europa
DUKA Dominik, O.P. 26.04.1943

Repubblica Ceca Europa
O’BRIEN Keith Michael Patrick 17.03.1938

Scozia (GB) Europa
RODÉ Franc, C.M. 23.09.1934

Slovenia Europa
AMIGO VALLEJO Carlos, O.F.M. 23.08.1934

Spagna Europa
CAÑIZARES LLOVERA Antonio 15.10.1945

Spagna Europa
MARTÍNEZ SISTACH Lluís 29.04.1937

Spagna Europa
ROUCO VARELA Antonio María 24.08.1936

Spagna Europa
KOCH Kurt 15.03.1950

Svizzera Europa
HUSAR Lubomyr, M.S.U. 26.02.1933

Ucraina Europa
ERDŐ Péter 25.06.1952

Ungheria Europa
ABRIL y CASTELLÓ Santos 21.09.1935

Spagna Italia
PELL George 08.06.1941

Australia Oceania


cliccare sul nome del cardinale per vedere una scheda dettagliata.

Fumata bianca e fumata nera, il significato

Il nuovo Papa è eletto se il candidato riceve i due terzi dei voti. Finchè non è raggiunto questo quorum, la votazione è considerata nulla.
All’interno della Cappella Sistina, sede del conclave, è montata una stufa in cui saranno bruciate le schede, gli appunti e tutti i documenti delle votazioni.

FUMATA NERA
Da Piazza San Pietro, si potrà osservare il fumo che fuoriesce dal camino della Cappella Sistina e capire se la votazione è valida o meno. La fumata nera indica che la votazione è nulla e si deve procedere quindi con una nuova votazione. Per rendere il colore del fumo nero, spesso viene gettata nella stufa, assieme ai documenti, un fumogeno artificiale.

FUMATA BIANCA
La fumata bianca indica l’elezione del Papa.
In passato il colore del fumo veniva determinato dall’inserimento nella stufa di paglia bagnata. OgGi, anche per la fumata bianca si utilizza una sostanza chimica.

FUMATA GIALLA
Esiste anche una fumata gialla, che forse pochi conoscono. E’ una fumata “di prova“, che avviene prima dell’inizio del conclave per testare il corretto funzionamento della stufa.

Come detto, una volta che il candidato eletto avrà raggiunto i due terzi dei voti, egli sarà dunque proclamato Papa.
Il cardinale Sodano gli chiederà dunque: “Accetti la tua elezione canonica a Sommo Pontefice?“. In caso di risposta affermativa il nuovo Papa dovrà comunicare il nome con il quale vuole essere chiamato.
Il conclave terminerà con il rito della vestizione: il pontefice appena eletto indosserà gli abiti papali, poi si procederà con una preghiera e un canto (il Te Deum) per il nuovo Papa.

A questo punto potrà essere annunciata dalla loggia della Basilica di San Pietro la tipica frase: “Habemus Papam” e il nuovo Papa impartirà ai presenti la sua prima benedizione Urbi et Orbi (“Alla città (di Roma) e al mondo”).

Video, fumata nera

I veri motivi delle dimissioni di Josef Ratzinger, Papa Benedetto XVI

Papa Benedetto XVI si è dimesso dichiarando ufficialmente di non essere in grado di portare avanti l’incarico per motivi di salute.
Il suo ritiro, tuttavia, anche se legittimato dalla Chiesa, ha creato molto sconcerto e ha colto il mondo di sorpresa.
Le indiscrezioni sui veri motivi delle dimissioni sono state (e sono tuttora) molteplici: si ipotizzano ragioni politiche, ad esempio, in concomitanza con le vicine Elezioni del 24 e 25 febbraio.
E’ inoltre riemerso il fantasma della pedofilia: alcuni pensano che il papa si sia dimesso per il fatto che la Chiesa viene spesso accusata di aver coperto e nascosto gravissimi casi di pedofilia tra i suoi rappresentanti.
E’ addirittura stato ipotizzato che Ratzinger ha ricevuto un mandato di arresto europeo per associazione a delinquere e crimini contro l’umanità…

Qualsiasi siano i motivi del ritiro di Benedetto XVI, è fuori da ogni dubbio che questo evento ha creato scompliglio e turbamento. Le ragioni dichiarate dalla Chiesa hanno disorientato anche il più fedele dei cattolici…
Forse poichè vi è in tutti il ricordo ancora vivo di Wojtyla, un Papa reso vecchio, stanco e straziato dai gravi problemi di salute, che però fino all’ultimo ha combattuto con coraggio contro la malattia, ffrontando le fatiche di un mandato di responsabilità a livello mondiale.

papa benedetto xvi

Approfondimenti