englishforme

englishforme

Come insegnare l’Inglese ad un bambino? Sicuramente il compito richiede non solo professionalità e conoscenza della lingua, ma anche capacità di coinvolgere i piccoli allievi con creatività e voglia di giocare con loro.
A questo scopo, sono disponibili online siti e software che permettono di rendere l’apprendimento dell’Inglese divertente.

Servizi online: Vocab Genii, un gioco educativo che stimola l’arricchimento del lessico

Tra questi, ricordiamo Vocab Genii, un servizio online che rende l’insegnamento della lingua straniera un gioco educativo finalizzato in particolar modo all’arricchimento del lessico tramite l’apprendimento di nuove parole.
Si tratta di un metodo adatto a qualsiasi età e livello di conoscenza della lingua: l’allievo dovrà selezionale alcune tra le tante lettere visibili in ordine sparso per formare la parola richiesta.
Grazie all’ integrazione con Facebook, i risultati ottenuti potranno essere condivisi con gli amici.
Altri software di questo genere per l’insegnamento della lingua inglese ai bambini, ma anche a ragazzi e adulti, da utilizzare gratuitamente sono indicati sul sito vbscuola.it.

L’inglese per i più piccoli in tv: DeaKids e English for me

Un altro valido canale di apprendimento dell’inglese per i piccoli dai 3 a i 5 anni è quello offerto da DeaKids, il canale televisivo satellitare per ragazzi visibile al 601 di Sky nato dalla collaborazione tra De Agostini Editore e Chicco, l’azienda leader nel mondo dell’infanzia.

Il programma a puntate English for me, condotto dalla famosa Adriana Cantisani, una delle tate del fortunato programma Sos Tata e dal simpatico pupazzo Teo, propone giochi educativi incentrati sul tema della vita in fattoria, a contatto con la natura e gli animali.