Procedura operativa per fare la domanda Bonus 600 euro INPS:

– collegarsi alla pagina dedicata al Bonus 600 euro dell’INPS:

cliccare qui

– una volta entrati nella pagina cliccare sulla voce: Indennità 600 euro

 

Il sistema chiederà di autenticarsi con le proprie credenziali, il sistema propone l’autenticazione tramite PIN INPS, ma in alternativa se si è sprovvisti del pin inps ci si può collegare anche tramite SPID oppure altri sistemi ancora:

A questo punto si entra nella vera e propria procedura per avere il bonus di 600 euro dell’INPS, cliccare su “Avanti”:

 

cliccare su “Avanti -Invio domanda”, inserendo i propri recapiti (telefono, cellulare ed email):

Apparirà la seguente videata, spuntare il flag “Desidero inviare domanda di Indennità D.L. del 17/03/2020 e scegliere il tipo di indennità da richiedere e il tipo di qualifica corrispondente:

 

Queste sono le categorie di Indennità:

– Indennità liberi professionisti e collaboratori coordinati e continuativi

A tale indennità possono accedere:

* i liberi professionisti con partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020 compresi i partecipanti agli studi associati o società semplici con attività di lavoro autonomo di cui all’articolo 53, comma 1, del T.U.I.R., iscritti alla Gestione separata dell’INPS;

* i collaboratori coordinati e continuativi con rapporto attivo alla predetta data del 23 febbraio 2020 e iscritti alla Gestione separata dell’INPS.

Ai fini dell’accesso all’indennità, le predette categorie di lavoratori non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non devono avere altre forme di previdenza obbligatoria.

– Indennità lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Assicurazione generale obbligatoria

A tale indennità possono accedere:

* Artigiani

* Commercianti

* Coltivatori diretti, coloni e mezzadri

Ai fini dell’accesso all’indennità le predette categorie di lavoratori non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non devono avere altre forme di previdenza obbligatoria ad esclusione della Gestione separata INPS.

– Indennità lavoratori stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali

A tale indennità possono accedere i lavoratori dipendenti stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali che abbiano cessato il rapporto di lavoro nell’arco temporale che va dal 1° gennaio 2019 alla data del 17 marzo 2020.

Ai fini dell’accesso all’indennità i predetti lavoratori non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non devono essere titolari di rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020.

– Indennità lavoratori agricoli

A tale indennità possono accedere gli operai agricoli a tempo determinato e le altre categorie di lavoratori iscritti negli elenchi annuali purché:

* possano fare valere nell’anno 2019 almeno 50 giornate di effettivo lavoro agricolo dipendente;

* non siano titolari di pensione.

– Indennità lavoratori dello spettacolo

A tale indennità possono accedere i lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo, che abbiano i seguenti requisiti:

* almeno 30 contributi giornalieri versati nell’anno 2019 al medesimo Fondo;

* che abbiano prodotto nel medesimo anno un reddito non superiore a 50.000 euro;

* detti lavoratori non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto né di rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020.

A questo punto il sistema chiederà la modalità del pagamento del bonus 600 euro, si può scegliere di avere il bonus tramite un bonifico domiciliato oppure un accredito sul proprio IBAN:

Infine il sistema chiederà una conferma finale dando la possibilità di stampare la domanda che avete fatto: