Situato in provincia di Trento, nella zona di Val di Fassa, Canazei (in ladino Cianacei) è un comune di circa 1.800 abitanti al quale fanno da cornice le Dolomiti, con le vette del Sassolungo,della Marmolada, del Col Rodella e del Sella.

Canazei è una località nota come una delle stazioni sciistiche più frequentate dell’arco alpino, una delle migliori nel panorama sciistico internazionale.

In inverno, Canazei offre la possibilità di praticare sci di discesa e scialpinismo; in estate, escursionismo ed alpinismo.

I nuclei sciistici principali sono il polo centrale di Canazei-Belvedere-Pordoi, quello di Campitello-Col Rodella-Sella e il nucleo Alba-Ciampac-Marmolada.

Da Canazei è inoltre possibile raggiungere con la funivia Passo Sella e Passo Pordoi.

Del territorio di Canazei fanno parte anche le frazioni di Gries, Canazei, Alba e Penia.

Note le la ski Area Marmolada e la Ski Area Ciampac, situata rispettivamente ad Alba e a Penia.

Canazei, panorama

Canazei, panorama



Cultura e tradizioni – Canazei

Come negli altri 17 comuni della Val di Fassa, con i quali Canazei forma Ladinia, la lingua parlata è quella ladina. Si tratta di una lingua con influenze tedesche e francesi che discende dal latino.

Molte le iniziative e le organizzazioni finalizzate alla conservazione e alla trasmissione della cultura tradizionale ladina, molto radicata e visibile non solo nella lingua, ma anche nell’architettura.

Itinerari e luoghi da visitare – Canazei

Il Passo Pordoi

Situato a 12 chilometri da Canazei, a 2239 metri d’altezza, Passo Pordoi è un valico alpino famoso in tutto il mondo, caratterizzato da uno scenario suggestivo offerto dalla strada a tornanti che con le sue valli
attraversa il passo, la Strada Statale 48 delle Dolomiti.

La storia di Passo Pordoi è costellata da importanti personaggi e date legati alla Prima Guerra Mondiale; proprio in ricordo dei fatti storici che qui hanno avuto luogo sorge nelle vicinanze del passo un sacrario inaugurato nel 1959.

Alba

Alba di Canazei

Alba di Canazei



Alba

Situata sul torrente Avisio, 1km a sud di Canazei Alba, in ladino Dèlba, costituisce insieme alla frazione di Penia il prolungamento del nucleo del comune di Canazei in direzione della Marmolada.

Qui gli amanti dello scii potranno cimentarsi nel “pistone del bosco”, accessibile grazie alla funivia del Ciampac.

Essa, che parte proprio da Alba, permette di accedere al carosello sciistico Ciampac-Buffaure e di raggiungere Pozza di Fassa con gli sci ai piedi.

Da non perdere anche una visita al palazzo del ghiaccio “Gianmario Scola“, il famoso stadio che ospita importanti spettacoli e gare di pattinaggio artistico ed offre la possibilità di praticare hockey e pattinaggio sia in estate che in inverno.

Penia

Penia

Penia



Nella frazione, il cui nome deriva dall’aggettivo latino “pendivus”, inclinato, è possibile vistare la chiesa dei S.S. Sebastiano e Rocco, in stile gotico, risalente al 1562, e la Chiesa del Sacro Cuore, eretta durante la seconda guerra mondiale.

Da vedere nei dintorni di Canazei anche i villaggi di Gries, Vigo di Fassa, Campitello di Fassa, Pera, Pozza di Fassa, Soraga, Moena.

Gries

Gries

Gries



Nella pittoresca frazione di Canazei è possibile visitare la Chiesa di
San Floriano e la Chiesa della
Madonna della Neve, eretta nel 1595 in stile gotico e restaurata nel 1979.

Tradizione enogastronomica – Canazei

La cucina tipica di Canazei è quella della Val di Fassa, a sua volta strettamente “imparentata” con quella tirolese.

Tra i prodotti tipici offerti dal territorio troviamo perciò i funghi, le luganeghe, lo speck e i formaggi tipici di malga, tra cui ricordiamo la Tosella fresca e il Puzzone di Moena, così chiamato per lo spiccato odorte che lo contraddistingue.

Tra i primi piatti tradizionali troviamo i canederli, ravioli originari della cucina austriaca, di formaggio, speck, spinaci o fegato, conditi con burro fuso.

Da ricordare anche la polenta e le zuppe d’orzo.

Gli strangolapreti sono gnocchetti con spinaci, mentre gli spätzle sono gnocchetti di grano saraceno).

Tra i dolci troviamo lo strudel di mele, le “Fortaies” ed i “Ciaroncié“.

Eventi e folklore – Canazei

Il Gruppo Folkloristico Canazei costituisce una delle massime espressioni di una cultura, quella ladina, rimasta a Canazei ancora viva e sentita.Il Gruppo organizza infatti eventi folcloristici, sia in Italia che all’estero, volti a valorizzare e celebrare i tradizionali costumi e musiche ladine della Val di Fassa.
La “Gran festa da d’istà“è sicuramente la manifestazione tradizionale più nota di Canazei, giunta ormai alla sua 30° edizione. Essa si svolge ogni anno alla fine dell’estate, quando si riuniscono a Canazei le rappresentanze di tutte le genti ladine

Te Anter i Tobié” giunta alla 13° edizione, è l’altro importante evento tradizionale di Canazei, che si svolge in luglio. Il nome della manifestazione, che significa “in mezzo ai fienili”, deriva dal luogo in cui la festa si svolge, i fienili del centro storico di Canazei.
Essi sono divenuti simbolo di una delle manifestazioni tradizionali più importanti del territorio perché costituivano la struttura di base della civiltà agropastorale delle origini.
Dopo la sfilata delle Bande Musicali della Val di Fassa, la loro storia viene ripercorsa attraverso immagini proiettate su un maxi schermo. Il giorno successivo prevede l’apertura dei Tobié e delle stalle, con mostre e degustazioni eno-gastronomiche, balli ladini e giochi.

Infine segnaliamo il Simposio – Top Wine 2950, un’importante manifestazione enogastronomica che si svolge ogni anno sulla sommità del Sass Pordoi: i migliori vini e prodotti tipici del territorio sono i protagonisti di degustazioni a tema.

Canazei, Gran festa da d'istà

Canazei, Gran festa da d’istà



Immagini tratte da:

http://www.gruppofolkcanazei.com

http://www.vitatrentina.it

http://www.fassanews.com

http://farm1.static.flickr.com/

Approfondimenti