Berlusconi - Veronica Lario: i due discutono attraverso la stampa


Ancora una volta, torna la soap di casa Berlusconi: la signora Veronica Lario attacca pubblicamente le scelte politiche del pdl per le candidature femminili per le prossime elezioni europee.

La Lario ieri ha inviato una mail all’ANSA dichiarando di essere con i suoi figli “vittima e non complice” del meccanismo “sfrontato e senza ritegno” delle candidature femminili al PDL, definendolo senza mezzi termini “ciarpame senza pudore”. Il Pdl tende a circondarsi di belle donne e questa selezione di veline, secondo Veronica, offenderebbe tutto il mondo femminile. «Qualcuno – osserva Veronica Lario – ha scritto che tutto questo è a sostegno del divertimento dell’imperatore. Condivido.”

Infine, commentando una notizia uscita su Repubblica secondo cui Silvio Berlusconi avrebbe partecipato al 18esimo compleanno di una ragazza in una discoteca napoletana, scrive: “Che cosa ne penso? La cosa ha sorpreso molto anche me, anche perché non è mai venuto a nessun diciottesimo compleanno dei suoi figli pur essendo stato invitato”.

Oggi da Varsavia il premier risponde alle dure critiche della moglie commentando: “Anche la signora ha creduto a quello che hanno messo in giro i giornali, mi dispiace”. Berlusconi considera infondate le notizie uscite nei giornali, una vera e propria “manovra” messa in piedi dalla sinistra. Aggiunge inoltre che il Pdl “non accetta di vedersi imporre dalla sinistra quello che è per loro il metro d’azione nella nomina dei candidati alle europee”.

Approfondimenti