Video Bastille Pompeii

Qui di seguito il video Bastille Pompeii:

“Pompeii” è il nuovo singolo dei Bastille, popolare gruppo inglese di musica indipendente. Il pezzo, anteprima del primo album della band, Bad Blood, uscito il 4 marzo. Ottima in particolare la risposta del pubblico italiano che, forse richiamato dal titolo, ha già fatto vincere a “Pompeii”, pubblicato lo scorso 24 febbraio, il disco d’oro per le 50.000 copie vendute.

Dan Smith, voce del gruppo, ed i suoi compagni, tra cui spicca il fondatore Chris “Woody” Wood, hanno saputo raggiungere già il 10 marzo anche il nono posto della classifica dei singoli italiani più venduti. Ottimi riscontri anche per il video ufficiale, pubblicato il 20 gennaio, nonostante la sua imperscrutabilità: tra immagini che evocano la distruzione di una città (appunto Pompei?) e scene da film dell’orrore con occhi che si anneriscono, simbolo dell’ineluttabilità della morte, il tutto con sullo sfondo una struggente storia d’amore. Inafferrabile, ma suggestivo.

bastille-pompeii-kat-krazy-remix

Testo Bastille Pompeii

Qui di seguito il testo Bastille Pompeii:


I was left to my own devices
Many days fell away with nothing to show

And the walls kept tumbling down
In the city that we love
Great clouds roll over the hills
Bringing darkness from above

But if you close your eyes,
Does it almost feel like
Nothing changed at all?
And if you close your eyes,
Does it almost feel like
You’ve been here before?
How am I gonna be an optimist about this?
How am I gonna be an optimist about this?

We were caught up and lost in all of our vices
In your pose as the dust settles around us

And the walls kept tumbling down
In the city that we love
Great clouds roll over the hills
Bringing darkness from above

But if you close your eyes,
Does it almost feel like
Nothing changed at all?
And if you close your eyes,
Does it almost feel like
You’ve been here before?
How am I gonna be an optimist about this?
How am I gonna be an optimist about this?

Oh where do we begin?
The rubble or our sins?
Oh where do we begin?
The rubble or our sins?

And the walls kept tumbling down
In the city that we love
Great clouds roll over the hills
Bringing darkness from above

But if you close your eyes,
Does it almost feel like
Nothing changed at all?
And if you close your eyes,
Does it almost feel like
You’ve been here before?
How am I gonna be an optimist about this?
How am I gonna be an optimist about this?

Traduzione testo Bastille Pompeii

Qui di seguito il testo tradotto di Bastille Pompeii:

Sono stato lasciato ai miei mezzi
Molti giorni sono scivolati via senza niente da mostrare

E i muri sono crollati tutti
Nella città che amiamo
Grandi nubi si allontanavano oltre le colline
Portando l’oscurità dall’alto

Ma se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che nulla sia cambiato?
E se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che tu sia già stato qui prima d’ora?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?

Siamo stati coinvolti e persi in tutti i nostri vizi
Nella tua posa mentre la polvere si fissava intorno a noi

E i muri sono crollati tutti
Nella città che amiamo
Grandi nubi si allontanavano oltre le colline
Portando l’oscurità dall’alto

Ma se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che nulla sia cambiato?
E se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che tu sia già stato qui prima d’ora?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?

Oh da dove iniziamo?
Dai detriti o dai nostri peccati?
Oh da dove iniziamo?
Dai detriti o dai nostri peccati?

E i muri sono crollati tutti
Nella città che amiamo
Grandi nubi si allontanavano oltre le colline
Portando l’oscurità dall’alto

Ma se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che nulla sia cambiato?
E se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che tu sia già stato qui prima d’ora?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?
traduzione via angolotesti

Approfondimenti