Ricetta e formula segreta della Coca Cola

logo coca cola Alcune persone della Coca Cola sono state arrestate per spionaggio industriale. Informazioni riservate circa la famosa ricetta segreta della Coca Cola dovevano arrivare alla rivale Pepsi.

La Coca-Cola (anche nota, soprattutto negli USA, come Coke) è una bibita industriale analcolica cui il caramello contenuto conferisce un colore scuro. Deve il suo nome al fatto che in origine nella sua ricetta, tra le altre sostanze, erano impiegati estratti della pianta di coca. È considerata la bibita più venduta al mondo.

RICETTA E FORMULA SEGRETA DELLA COCA COLA

PREMESSA: sulla ricetta della coca cola sono state raccontate moltissime versioni e distinguere le informazioni vere da quelle false rimane cosa molto ardua; di seguito elencherò degli spezzoni che mi sembrano interessanti almeno per temperare la curiosità  che aleggia sulla questione.

Che cos’altro c’è nella Coca-Cola? Ebbene questo è un segreto, nascosto con più cura di alcuni segreti del Pentagono. Un mistero è nato nell’ultimo secolo circa la formula/ricetta della coca-Cola. Solo relativamente alcune persone hanno avuto il permesso di partecipare alla preparazione della formula della Coca-Cola e, di queste, quasi tutte conoscono gli ingredienti solo numericamente; tanto di numero 4, tanto di numero 5 ecc. Non sanno cosa siano veramente queste sostanze, specialmente l’ingrediente più segreto, il 7X.

La formula magica, gelosamente custodita com’è, ha aggiunto un’aura di mistero alla Coca-Cola per molti anni. C’è stata molta speculazione circa i vari componenti, e i concorrenti hanno speso molto tempo e denaro per cercare di riprodurla. L’ originale, e ancora segreta, formula dovrebbe riposare nel fondo di una cassetta di sicurezza nella Trust Company di Georgia ad Atlanta.

x ricetta coca colaMark Pendergast durante la lavorazione del suo libro “For God,Country and Coca-Cola. The Unauthorized History of the Great American Soft Drink and the Company that Makes it” si inbattè in quella che sembrava essere una ricetta della Coca-Cola, che non riportava alcun titolo tranne una X in cima alla pagina. La sezione denominata “aroma” corrisponde ovviamente alla parte di formula “7X”, anche se gli ingredienti sono soltanto sei (a meno che non si tenga conto anche dell’alcool).

La Coca-Cola viene preparata secondo una ricetta che viene mantenuta segreta, per ovvi motivi commerciali, i cui ingredienti principali sono l’acqua, lo zucchero, l’anidride carbonica, l’acido ortofosforico (conservante), il caramello (colorante), la caffeina, ed estratti e aromi tratti dai semi di cola (un albero africano) e dalle foglie di coca (in precedenza decocainizzate). Nella produzione, che avviene in stabilimenti operanti in tutto il mondo, si presta particolare attenzione a filtrare l’acqua, per garantire che la bevanda abbia ovunque lo stesso sapore. L’unico principio nutritivo contenuto nella Coca-Cola è lo zucchero, mentre l’altra sostanza presente in forte quantità  nella ricetta segreta è la caffeina (ben 125 mg per litro). Sono comunque commercializzate preparazioni alternative di questa bevanda prive di zucchero (sostituito da dolcificanti che evitano i problemi che sotto evidenziamo) o di caffeina.

Notizia tratta da questo articolo: la formula originale e segreta 7x della Coca-Cola, suppostamente selezionata dai libri di formule del suo inventore, Jhon S. Pemberton, contiene i seguenti ingredienti fondamentali per ogni gallone (4,546 litri): 2.400 gr di zucchero in sufficiente acqua per scioglierlo, 37 gr di caramello, 3,1 gr caffeà­na, 11 gr di acido fosforico, 1,1 gr di foglie di coca descocainizzate e 0,37 gr di noci di cola. Le istruzioni dicevano di mettere in ammollo le foglie di coca e le noci di cola in 22 gr di alcol al 20%, dopo di che filtrare e aggregare il liquido allo sciroppo. Dopo aggiungere: 30 gr di succo di lime, 19 gr di glicerina, 1,5 gr di estratto di vaniglia, 0,47 gr di essenza di arancia, 0,88 gr di essenza di limone, 0,07 gr di essenza di noce moscata, 0,20 gr di essenza di casi (cannella della Cina), una pizzico di essenza di coriandolo, un pizzico di essenza ricavata dai fiori d’arancio e 0,27 gr di essenza di lime. Per fabbricarla mescolare 4,9 gr. di alcol 95%, aggiungere 2,7 gr d’acqua e lasciar riposare 24 ore a 60 gradi fahrenheit perchè si separi lo strato torbido. Successivamente si filtra la parte chiara del licquido e si aggrega allo sciroppo. Aggiungere sufficente acqua per preparare un gallone di sciroppo. Infine si mescola un’oncia di sciroppo con acqua carbonata per preparare 6,5 once di bibita.

John Stith Pemberton Inventore Coca ColaStoria - La Coca-Cola fu inventata, secondo una ricetta segreta, da uno statunitense, il dottor John Stith Pemberton, nel maggio del 1886, ad Atlanta, negli Stati Uniti d’America. Pemberton tuttavia non ebbe la fortuna sperata, si coprì di debiti, e per appena 550 dollari vendette formula e ricetta segreta della Coca-Cola ad Asa Candler, abile commerciante che aveva intuito il potenziale della bevanda. La Coca-Cola iniziò la sua diffusione mondiale negli anni Venti, trasformandosi via via in ciò che è attualmente, e cioè un business enorme, gestito dalla The Coca-Cola Company con sede a New York.

La bibita viene servita nella estesa maggioranza dei luoghi di ristorazione del mondo, ed è la bevanda per eccellenza dei fast-food. Il marchio è stato più volte indicato da numerose ricerche come il più conosciuto al mondo.

La maggior rivale di Coca-Cola è la Pepsi, ma ne esistono moltissime imitazioni.

Critiche - la Coca-Cola è stata accusata di provocare danni alla salute, anche perché, fra i suoi ingredienti, figurano la caffeina ed elevate quantità  di zucchero. A causa delle forti dosi di caffeina e di zuccheri semplici (soprattuto caramello), è una bevanda eccitante e molto calorica. L’azienda si difende affermando che la quantità  di zuccheri semplici che contiene il suo prodotto è paragonabile a quella di succhi di frutta, o altre bevande estive. Tuttavia, questa affermazione sembrerebbe contraddetta dalla creazione delle versioni del prodotto denominate “light”, e cioè per l’appunto prive di caffeina o di zuccheri.

CURIOSITA’ SULLA COCA COLA

  • Il figlio di Asa Candler aveva nella sua fattoria quattro elefanti i cui nomi erano: Coca, Cola, Refrescante e Deliciosa.
  • Dopo l’espressione americana “Okey”, Coca-Cola è la parola più conosciuta nel mondo.
  • Il primo uomo che vendette un bicchiere di Coca-Cola fu Willy Venable. Comprò il diritto di fabbricarla e una copia della formula originale della bibita.
  • Nel 1888 si era già  tentato l’imbottigliamento però il liquido non si manteneva stabile e si deteriorava per effetto della luce. Nel 1899 si firmò il primo contratto per l’imbottigliamento.
  • Coca-Cola News si editò per la prima volta nell’anno 1890.
  • All’inizio del XX secolo già  si vendevano chicles, caramelle e sigarette con il marchio Coca-Cola.
  • L’Inghilterra fu il primo paese d’Europa e ricevere una spedizione di sciroppo di Coca-Cola (4 litri). Altri dicono che fu la Germania.
  • Nel 1901 secondo il “Atlanta Constitution” la Coca-Cola era un tentativo di imbottigliare il piacere.
  • Nel 1906 si costruirono i primi impianti di imbottigliamento fuori dagli USA a Cuba ed a Panama.
  • Fino al 1908 Sam Dobbs, responsabile delle vendite e nipote di Candler si oppose all’utilizzo dei grandi cartelloni pubblicitari elettrici perché pericolosi: non riteneva neanche necessario collocare cartelloni in lingua yiddish all’interno dei getti ebraici per non incentivare il consumo della bevanda da parte degli stranieri.
  • Nel 1914 la Compagnia possedeva più di 2.300.000 metri quadrati di muri dipinti con il logo della marca. Il più antico fu dipinto a Casterville, Georgia, nel 1894 ed esiste tuttora.
  • Nel 1923 muore Frank Robinson, inventore del nome Coca-Cola.
  • Tra le molte bibite comparse con nomi simili alla Coca-Cola esistono: Afri-Kola, Cafe-Kola, Candy-Cola, Carbo-Cola, Celery-Cola, CocaBeta, Coke-Ola, Cola-Coke, Cold-Cola, Four-Cola, Cherry-Cola, Hayo-Cola, Jacob’s-Cola, King-Cola, Koka-Nola, Koke, Kola-Kola, Loco-Kola, Mexicola, Nerv-Ola, Nifti-Cola, PauPau-Cola, Penn-Cola, Pepsi-Cola, Prince-Cola, QuaKola, Rococola, Roxa-Cola, Sherry-Cola, Silver-Cola, Sola Cola, Star-Cola, Taka-Cola, Toka-Tona, True-Cola, Vani-Cola, Vine-Cola, Wine-Cola, Big Cola e molti altri.
  • Secondo alcune fonti consultate solo due persone, in teoria, conoscono esattamente la formula e la maniera di mescolare in maniera corretta tutti gli ingredienti. Mai viaggiano insieme nè coincidono negli stessi luoghi nè mangiano gli stessi piatti né dormono nello stesso hotel.