Meteo: previsioni del tempo Pasqua e Pasquetta 2014

meteo pasqua pasquetta 2014

meteo pasqua pasquetta 2014

Quest’anno la Pasqua cade il 20 aprile: una data che per la Chiesa Cattolica si definisce “alta”. Si distingue infatti da “bassa”, quando Pasqua cade dal 22 marzo al 2 aprile; e “media”, quando cade dal 3 al 13 aprile. La data di Pasqua varia infatti in base alla prima luna piena che si verifica dopo l’equinozio di primavera, ed è fissata la domenica successiva a tale fenomeno. Nel 2014 Pasqua sarà il 5 aprile, l’anno successivo il 27 marzo, e così via.

Per molti, tempo permettendo, Pasqua potrebbe essere una buona occasione per organizzare un viaggio di primavera, visto che la ricorrenza quest’anno è anche molto vicina alla festività del 25 aprile (venerdì) e quindi del 1 maggio (giovedì)…

Previsioni meteo Pasqua e Pasquetta

La settimana di Pasqua è iniziata all’insegna dell’instabilità: l’alta pressione è stata infatti sopraffatta da ondate di aria fredda che hanno portato piogge e temporali, caratterizzate anche da locali grandinate, al nord. Tra mercoledì 16 e giovedì 17 il maltempo raggiungerà le regioni centrali e meridionali, in particolare Abruzzo, Molise e zone appenniniche, portando piogge e rovesci che causeranno anche un brusco abbassamento delle temperature. Al nord nei giorni centrali della settimana comunque il cielo sarà sereno o poco nuvoloso, salvo sulle Alpi, dove potrebbero verificarsi nevicate anche a bassa quota. Le temperature generali della penisola subiranno una sensibile diminuzione nelle minime, che si registreranno tra i 4 e i 12 gradi. Nelle regioni settentrionali, anche se superato il passaggio della perturbazione, le massime non saranno superiori a 17-18 gradi.

Le previsioni del tempo per venerdì 18 aprile non fanno sperare in un miglioramento: il passaggio di un’altra perturbazione, infatti, interesserà dapprima le Alpi centro-occidentali, per spostarsi via via più a sud, verso Lombardia, Emilia Romagna e Veneto, dove nella notte potrebbero cadere diverse precipitazioni. Nel resto d’Italia il cielo sarà comunque nuvoloso, caratterizzato da qualche rovescio lungo gli Appennini e le coste della Puglia e della Calabria.

Sabato 19 aprile, vigilia di Pasqua, la situazione resterà pressoché invariata: le piogge, più frequenti al nord, interesseranno tutta la penisola, con nevicate a quote basse e possibili temporali locali. Situazione meno drammatica nelle isole maggiori: Sicilia e Sardegna saranno infatti caratterizzate da una nuvolosità generale alternata però da ampie schiarite. Temperature in leggero aumento.

La giornata di Pasqua, domenica 20 aprile, potrebbe essere più mite, con ancora qualche possibilità di pioggia al nord, ma con un tempo più stabile al centro-sud. Le temperature saranno comunque più gradevoli grazie alle correnti atlantiche che a partire da venerdì 18 avranno portato un clima più primaverile, però anche dal punto di vista dell’instabilità. Se a Pasqua infatti qualche regione potrà godere del sole, a partire da Pasquetta, lunedì 21 aprile, tutto il nord e alcune zone centrali del Paese potrebbero essere caratterizzate da nuovi temporali e rovesci, che nella notte potrebbero raggiungere anche il meridione.

E’ necessario comunque considerare che le informazioni a lungo termine si basano sulle condizioni previste per il mese di aprile, quindi sulle tendenze statistiche e sui fenomeni tipici del periodo, con una particolare attenzione, però, alle condizioni meteo dei prossimi 4/5 giorni..

Video: Previsioni del tempo, ecco perché è difficile stabilire il meteo con molto anticipo