Jackson Martínez

Jackson Martínez

Giappone-Colombia 1-4: terzo show per i Caféteros

Nuovo show della Colombia, che pur con la qualificazione in tasca non ha pietà del Giappone di Zaccheroni, cui non basta giocare la miglior partita del girone. A Brasilia finisce in goleada, e i Caféteros lustrano i numeri in vista del derby agli ottavi contro l’Uruguay: nove punti, terza gara su tre a segno per James Rodriguez, e un gran gioco in velocità che però potrebbe non avere gli spazi per emergere contro la sorniona Celeste. Per Zaccheroni è la mesta fine di un ciclo aperto trionfalmente tre anni fa, ma che da un anno a questa parte ha visto la squadra fare evidenti passi indietro in termini di gioco e organizzazione. Peckerman stravolge la formazione, ma nonostante 9/11 diversi rispetto alla formazione tipo la Colombia non rinuncia ad attaccare: clamoroso l’errore di Jackson Martinez su assist di Rodriguez.

 

Il Giappone, che per sognare deve vincere, risponde presente, creando una buona opportunità con Kagawa, ma andando sotto alla prima occasione: fallo di Konno su Ramos, e Cuadrado trasforma dal dischetto. I Samurai non possono abbattersi, e pur faticando a resistere alle ripartenze colombiane, disputano il miglior scorcio di Mondiale: due punizioni di Honda e un filtrante di Okubo per Kagawa creano qualche apprensione a Ospina, che si arrende a fine tempo al colpo di testa di Okazaki, su cross di Honda. Il Giappone ci crede, visto lo svantaggio della Costa d’Avorio, ma scoprirsi è esiziale, e al 9′ Martinez firma il nuovo sorpasso al termine della solita azione in velocità.

 

Praticamente la partita finisce qui, perché la differenza reti costringerebbe il Giappone a vincere con due gol di scarto. Finale tutto colombiano: spettacolare il tris di Martinez, che su suggerimento di Arias fa secco Uchida in dribbling e chiude col destro, poi c’è tempo per l’ingresso in campo tra mille lacrime di Oscar Mondragon, mitico portiere colombiano che migliora il record del giocatore più anziano della storia del Mondiale, a 43 anni. Chiude il solito Rodriguez, con un morbido tocco sotto sull’uscita di Kawashima. Caféteros con il vento in poppa, Zaccheroni a fine corsa.

 

Giappone-Colombia 1-4: il tabellino

Marcatori: 17′ rig. Cuadrado; 42′ Okazaki; 54′, 82′ J. Martinez; 89′ J. Rodriguez
Giappone: Kawashima; Uchida, Konno, Yoshida, Nagatomo; Hasebe, Ayoama (62′ Yamaguchi); Okazaki (69′ Kakitani), Honda, Kagawa (85′ Kiyotake); Okubo. C.t.: A. Zaccheroni.
Colombia: Ospina (85′ Mondragon); Arias, C. Valdes, Balanta, Armero; Meija; Cuadrado (46′ J. Rodriguez), Guarin, Quintero (46′ Carbonero), J. Martinez; Ramos. C.t.: J. Pekerman.
Arbitro: Proença (Portogallo)
Ammoniti: Konno e Guarin

SPECIALE MONDIALI BRASILE 2014 SU SDAMY

Segui su sdamy i Mondiali calcio Brasile 2014, queste le varie sezioni: