Corso di 12 lezioni per diventare un’hacker

Per diventare un’hacker penso ci voglia molto di più di un corso di 12 lezioni in italiano ed il titolo di questo post si spinge oltre la realtà  delle cose; il mondo dell’hacker è intrigante quindi ho voluto dare un titolo che rispecchia questa cosa. L’ Hacking é affascinante per la natura illegale dell’accesso ai computer, per questo é importante conoscerlo meglio per esserne piຠconsapevoli e avvisare gli altri dei problemi di sicurezza e renderli pubblici, senza la preoccupazione di finire in carcere per averlo fatto.

corso hacker

Veniamo quindi al dunque, il progetto Hacker High School é finalizzato a fornire materiali informativi su come difendersi in rete stimolando l’interesse dell’ Hacker che c’è in tutti noi. L’obbiettivo é quello di sviluppare una conoscenza sull’ Hacking per identificare autonomamente i problemi di sicurezza e di privacy, imparando ad assumere decisioni responsabili in materia di sicurezza.

COME DIVENTARE UN’HACKER

Notizie tratte da Hacker High School: diventare un’hacker, in realtà , è un processo creativo basato su esperienze maturate in molti campi. Non è possibile insegnare “come diventare un’hacker” ma possiamo aiutarti a farti conoscere quello che è importante al fine di diventare un’hacker per differenziarsi da un script kiddie (una persona che utilizza strumenti di hacking senza conoscerne il funzionamento).

Non limitarti a computer, internet, hacking… i grandi hacker sono creativi, molti di loro sono pittori, scrittori e disegnatori. Le abilità  dell’hacker sono applicabili a molti altri campi. Oltre ad interessarti ad altri campi al di fuori dell’hacking interessati su come funzionano le cose e capisci i meccanismi che stanno alla base. Leggere di tutto, dalla psicologia alla scienza narrativa ti renderà  un’hacker più versatile e funzionale. Ricorda che l’hacker conosce il funzionamento delle cose senza preoccuparsi di come sono state progettate: questo concetto fa si che si diventi un’hacker per identificare i problemi di sicurezza e le relative vulnerabilità .

Queste 12 lezioni (archivi in formato  .pdf) sull’ uso sicuro delle risorse informatiche e su internet, sono disponibili in varie lingue:

33 thoughts on “Corso di 12 lezioni per diventare un’hacker”

  1. ma è ovvio che non diventerai mai hacker con solo 12 lezioni.è solo una guida per invogliare i curiosi.niente di più.parlo dei curiosi alle prime armi.

  2. Credo che hackers si nasce non si diventa.
    Cmq, per gli appassionati di pc…anche se tante notizie sono reperibili altrove è un libro interessante. Smanettate…gente smanettate ma non sognate mai di essere un hacker se già non lo siete.

  3. “Credo che hackers si nasce non si diventa.”
    ahhahaha, Condor non si nasce con un pc in mano!. Nessun esperto nasce imparato e neanche i geni lo sono. Tutto si impara. Con dedizione, lavoro e tanto impegno possiamo diventare qualsiasi cosa. Francesco, studiando informatica (e imparando l’inglese 😉 ) può diventare un hacker.
    Queste dispense nell’effettivo spiegano solo una goccia di informatica rispetto a tutto il mare che c’è dietro. Però svolgono il loro lavoro, per un novizio bastano a stimolare la curiosità.
    Purtroppo il mondo dell’informatica, e anche quello degli hacker, è pieno di gente che denigra e si fà forte del niente che sà su chi invece si avvicina incuriosito a quel mondo per la prima volta,
    I veri hacker sono per certo quelli che studiano informatica per anni e si fanno i calli alle dita, ma chi, per quanto sia bravo si fà pavone delle sue conoscenze senza mai condividerle, che si crede hacker dalla nascita solo perchè altri lo lodano come tale…bhè…questo non è un hacker è solo un borioso. Gli Hacker (e voglio sottolinerare la H maiuscola) sono l’opposto. Gente che condivide idee, esperienze e conoscenze con tutti, dal novizio all’esperto. Gli Hacker non denigrano, spiegano; gli Hacker non si pavoneggiano, ma lavorano in silenzio.

    E questo sia di monito (specialmente a luca e a Condor).

    PS: Condor ho visto il sito…bhè che dire…francesco ha sicuramente da studiare tra informatica e inglese (e sono 2 cose comprensibili in quanto è un’italiano ed è alle prime armi in questo campo), ma te…nel “Nido del Condor” il guazzabuglio di colori è tale da essere uno stupro per gli occhi, e sopratutto….studiati l’italiano che ti serve! (sul sito ci sono parole sbagliate, frasi incomprensibili, punteggiatura inesistente e trattazioni incomplete…in pratica è un ecomostro della lingua italiana)

  4. prendi gli anonymous come esempio prima che creassero la legione non erano nessuno e guarda ora sono gli hacker più fighi del mondo

  5. Bravo, bel discorso, ma imparare con internet è impossibile, poche informazioni, ripetute e ri-ripetute di dominio pubblico.io credo (purtroppo) che per diventare un Hacker, o almeno, uno che se la cavicchia, bisognerebbe frequentare dei corsi privati con dei costi assurdi….questa è la verità..nessuno ti dice quello che conosce su internet, ho capito che questo è un sistema anti-lamer, e lo apprezzo, ma così le informazioni non sono più di dominio pubblico, ma tramandate da chi le conosce……..e io che sono anni che smanetto ho capito queste cose……io tutt’ora mi trovo con un sacco di lacune, ma non sono un caso disperato, anzi, me la cavicchio, e apprendo presto.Se qualcuno con competenze può contattarmi in MP sulla mia mail lorenzo.maceri@hotmail.it per seguirmi un pò e scambiare conoscenza è ben’accetto! Grazie in anticipo

  6. Ciao ragazzi, ma quanto siete ridicoli a flammare per cavolate simili? E io pirla che vi leggo! xD

  7. ho 14 anni, e mi affascina molto il mondo degli hacker,mi e piacuto grazie agli anonymous XD

  8. Carissimi hacker, smanettoni e aspiranti hacker,

    ho voglia di imparare un po’ di più sul variegato mondo dell’informatica e della sicurezza sulla rete. Sarei disposto anche a lezioni individuali da qualcuno competente e in grado di condividere conoscanza e tecniche in 12 lezioni. Per chi fosse in grado di offrire questo tipo di lezioni mi scriva sulla mail devananda@libero.it Grazie Fabrizio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *