pentola in rame

pentola in rame

Ogni tipo di pentola o padella richiede, a seconda del materiale di cui è fatta, un tipo di lavaggio diverso.
Ecco allora tutte le indicazioni utili per lavare nel modo corretto le nostre pentole.

Come lavare le pentole di alluminio

Le pentole in alluminio sono di alta qualità, proprio per il materiale di cui sono fatte, e sono tra le migliori per la cottura dei cibi; allo stesso tempo, richiedono una pulizia molto accurata.
Se abbiamo appena comprato una pentola in alluminio, è opportuno, prima dell’uso, farvi bollire del latte.
Per la pulizia di ogni giorno utilizziamo invece acqua e detersivo, evitando pagliette di ferro o spugne abrasive graffianti.
In seguito, ricordiamo, ogni volta che usiamo la pentola in alluminio per bollire dell’acqua, di aggiungere sempre qualche goccia di succo di limone all’acqua: eviteremo così che la pentola si annerisca.
Per rendere la nostra pentola nuovamente lucida dopo la formazione di chiazze sulla superficie interna, facciamo bollire al suo interno dell’acqua con una cipolla, qualche goccia di succo di limone, foglie fresche di rabarbaro e buccia di mele.
Per ripulire le pentole in alluminio da tracce di calcare, facciamovi bollire dell’acqua o del succo di limone.
Per ripulire la pentola dalle incrostazioni, facciamo invece bollire un dito di aceto o di acqua e aceto o lasciamo per una notte sul fondo del bicarbonato o un po’ di detersivo mescolato ad acqua.

Come pulire le pentole di rame

Il modo più efficace per pulire le pentole di rame è preparare una miscela con quattro cucchiai di farina gialla e un bicchiere di aceto.
Altrettanto utile è un miscuglio a base di foglie di carciofo e aceto bianco, da utilizzare per strofinare, magari con l’aiuto di un panno, o un impasto composto da un bicchiere di aceto bianco e 6 cucchiai di sale grosso.
In quest’ultimo caso, lasceremo in ammollo per circa 20 minuti, strofinando con forza la pentola. Alla fine del trattamento, quest’ultima sarà tornata lucida.
Per la pulizia quotidiana, è sufficiente lavare le pentole in rame con acqua calda e una minima quantità di detersivo per piatti, avendo cura al termine di asciugarle bene con un panno in microfibra.

Come pulire le pentole in acciaio inox

E’ importante innanzitutto sapere che quando utilizziamo la pentola in acciaio è meglio non alzare troppo la fiamma, per evitare non solo che i sapori dei cibi si alterino, ma anche un annerimento della base della pentola o una deformazione dei manici in plastica. Per rendere e mantenere lucide le pentole in rame, si consiglia di sciacquarle bene e strofinarle con dell’aceto caldo.
Per eliminare eventuali tracce di calcare, lasciamo agire per pochi minuti dell’aceto di vino bianco sul fondo della pentola, strofiniamo con una spugnetta in lana d’acciaio e laviamo poi con detersivo per i piatti.
Per eliminare i segni di un surriscaldamento e bruciatura, riempiamo la pentola con acqua e sapone, portiamo ad ebollizione e lasciamo raffreddare. Sarà così facile rimuovere i depositi di cibo senza ricorrere a coltelli o cucchiai.