Thiago-Silva

Thiago Silva, Brasile

Brasile-Croazia – Mondiali 2014

Tocca a Brasile e Croazia aprire la XX edizione dei Campionati del Mondo di calcio. Per i balcanici si tratta della quarta partecipazione al Mondiale dopo l’indipendenza dalla Jugoslavia, con lo storico terzo posto ottenuto nel 1998 in Francia come miglior risultato. Nelle successive due presenze, però, i balcanici non sono mai riusciti a superare la fase a gironi. Sarà invece la sesta volta in cui la Seleçao è chiamata a giocare la prima partita della manifestazione: in tutti i precedenti il Brasile aveva preceduto tutti in quanto Campione in carica, ottenendo altrettante vittorie. L’ultima, il 3-0 alla Scozia il 10 giugno 1998. Si gioca alle 22 italiane, 17 orario brasiliano, presso l’Arena Corinthians di San Paolo, teatro di una sobria cerimonia inaugurale (ore 20.15 italiane) che, condizionata dalla paura per le proteste popolari, non vedrà la partecipazione né del Capo dello Stato Dilma Rousseff, né, per la prima volta, del Presidente della Fifa Blatter.

Precedenti Brasile-Croazia

Qui di seguito il dettaglio dei precedenti tra le squadre Brasile-Croazia:

Data Tipo Città Partita Risultato
17/08/2005 Amichevole Spalato Croazia-Brasile 1+1
13/06/2006 Mondiale Berlino Brasie-Croazia 1+0


Brasile-Croazia. Le ultime dai ritiri

Il pronostico pende ovviamente tutto dalla parte dei padroni di casa, obbligati a vincere, se possibile convincendo, per cancellare l’onta del 1950, l’altra edizione giocata in Brasile quando la Seleçao perse la finale al Maracana contro l’Uruguay. La squadra di Scolari è chiamata ad archiviare il prima possibile la pratica di un girone eliminatorio che non sembra troppo impegnativo, per poi concentrarsi sulla fase ad eliminazione diretta, che già agli ottavi potrebbe presentare una sfida di cartello contro Spagna o Olanda. La Croazia rifiuta i panni della vittima sacrificale, ma alla vigilia il c.t. Kovac non è parso troppo convinto. “A volte i miracoli succedono – ha detto – Il Brasile è favorito, ma il mondo intero sa che noi non partiamo battuti”. Dall’altra parte il c.t. Scolari e la stella Neymar chiamano a raccolta i tifosi (ma non ce ne sarà bisogno): “Questo è il nostro Mondiale, la gente dev’essere unita a sostenerci”.

Luka Modric

Luka Modric, Croazia

Brasile-Croazia. La tattica

In campo si vedranno due squadre dai moduli speculari, ma dalle interpretazioni diverse. Il 4-2-3-1 del Brasile punterà ad una rapida circolazione di palla per arrivare il prima possibile a Neymar, che partirà come sempre defilato sulla sinistra, ma che sarà favorito dai movimenti degli altri compagni d’attacco, in particolare del centravanti Fred. I croati invece punteranno sul possesso palla per addormentare il gioco, sfruttando le qualità tecniche del proprio centrocampo, guidato dalle stelle Modric e Rakitic. In campo anche l’interista Kovacic e il genoano Vrsaljko.

Probabili formazioni Brasile-Croazia Mondiale Brasile 2014

Brasile: Julio Cesar; Daniel Alves, Thiago Silva, David Luiz, Marcelo; Luiz Gustavo, Paulinho; Hulk, Oscar, Neymar; Fred. C.t..: F. Scolari.
Croazia: Pletikosa; Srna, Corluka, Lovren, Vrsaljko; Modric, Rakitic; Perisic, Kovacic, Olic; Jelavic. C.t.: N. Kovac.

SPECIALE MONDIALI BRASILE 2014 SU SDAMY

Segui su sdamy i Mondiali calcio Brasile 2014, queste le varie sezioni: