Avanzi in cucina: come impiegarli in ricette originali e gustose

cucinare con gli avanzi

cucinare con gli avanzi

Dopo un abbondante pranzo o una cena con i vostri ospiti, vi sarà sicuramente capitato di dover riporre in frigorifero qualche avanzo da riciclare. Per non farli finire per forza nella ciotola del cane, gli avanzi possono essere utili per sbizzarrirsi con fantasia in cucina creando ricette facili e sfiziose, senza dover ficcare tutto sul microonde riscaldando …la stessa minestra!
Secondo una recente indagine, ogni anno in Italia oltre 1 tonnellata di cibo non consumata viene gettata nei rifiuti: uno spreco enorme, di circa 4 milioni di euro, che puo’ essere evitato riutilizzando gli alimenti non consumati (principalmente pane e carne) come ingredienti di ricette originali.
Per realizzare piatti saporiti con gli avanzi di pranzi e cene è indispensabile avere sempre pronti all’occorrenza tra gli utensili il mixer, strumento necessario per
amalgamare i cibi, e, tra gli ingredienti, farina, latte, besciamella, panna, salsa di pomodoro, uova ed erbette fresche.

Riutilizzare gli avanzi di pane e pasta: le bruschette, la torta di pane, la frittata di pasta e le crocchette

Per quanto riguarda il pane, possiamo congelare fette che non vogliamo mangiare subito e all’occorrenza scongelarle, preparando magari delle bruschette.
Un’alternativa è lasciare ammorbidire le fette di pane nel latte, unendole poi ad un composto che avremo preparato mescolando in una ciotola della ricotta, del prezzemolo, dei dadini di prosciutto, sale e pepe. Dopo aver versato tutto in una teglia, cospargiamo con formaggio grattugiato e inforniamo a 180° per 20 minuti.

Torta di pane

La torta di pane ha invece come
ingredienti:

- 5 panini raffermi
- 800 ml di latte
- due uova
- 4 cucchiai di zucchero
- 2 cucchiai di pinoli
- 3 cucchiai di uvetta
- 4 amaretti
- 2 cucchiai di cacao amaro
- una noce di burro

Spezzare il pane in una terrina, aggiungere i pinoli e il latte, coprire con un coperchio e lasciar riposare per circa tre ore. Nel frattempo mettere a bagno l’uvetta in una ciotola con un po’ di acqua.
Unire al pane ammollato le uova, lo zucchero, il cacao, l’uvetta tolta dall’acqua e gli amaretti sbriciolati. Mescolare tutto e versare in una teglia da forno imburrata. Cuocere in forno precedentemente riscaldato per 40 minuti a 200 gradi.

La pasta avanzata è senza dubbio la più facile e veloce da utilizzare per creare piatti invitanti e degni di essere presentati in tavola.
La pasta avanzata puo’ essere riutilizzata come ingrediente di base di una gustosa frittata di pasta. Sbattiamo le uova e aggiungiamo il formaggio grattugiato e la pasta avanzata; versiamo tutto in una padella e friggiamo.
Un’altra ricetta a base di pasta puo’ essere preparata anche condendo la pasta rimasta con della besciamella, aggiungendo a piacere anche dell’abbondante mozzarella a cubetti. Spolverate col parmigiano e scaldate tutto in forno finchè non si sarà formata una croccante crosticina.

Nel caso in cui ad essere avanzato è del riso, possiamo preparare delle crocchette: mescoliamo al riso una o due uova e del pangrattato; dividiamo in palline e ripassiamole in una ciotola nella quale avremo messo un composto di farina bianca, farina di mais e pangrattato. Disponiamo le palline infarinate in una padella e friggiamo.
Anche il purè di patate puo’ essere riutilizzato: basta unirvi delle spezie o erbe aromatiche e formare delle palline da passare nella fecola; adagiamole in una teglia da forno e cuociamo in forno per 20 minuti.

Polenta pasticciata

La polenta pasticciata è invece a base di questi
Ingredienti:

- polenta avanzata
- 1/2 lattina di pomodori pelati
- 1 manciata di funghi porcini secchi
- 1 mozzarella
- sale
- olio
- scaglie di parmigiano

Mettere i funghi secchi a bagno per un’ora in acqua tiepida. Far rosolare mezzo spicchio d’aglio in un po’ d’olio e aggiungere i funghi con un poca della loro acqua filtrata. Far cuocere per circa mezzora. Aggiungere quindi i pomodori pelati e salare.
Tagliare la polenta a cubetti. Stendere sul fondo di una pirofila due cucchiaiate di pomodoro. Aggiungere un po’ di cubetti di polenta e poi ricoprire con uno strato di pomodoro e funghi e uno di mozzarella tagliata a fette sottili. Mettere poi gli altri cubetti e coprire nuovamente di mozzarella e pomodoro.
Ricoprire infine con scaglie di parmigiano.
Mettere in forno ben caldo per 5 minuti finchè la mozzarella si sarà sciolta. Accendere quindi il grill per ottenere una buonissima crosticina in superficie.

Riutilizzare gli avanzi di carne e pesce: le polpettine e l’insalata di tonno grigliato

Nel caso in cui abbiamo delle porzioni di carne di pollo, possiamo preparare delle polpettine:
tritiamo la carne e amalgamiamo con uova, erbe aromatiche e sale; prepariamo delle polpettine che possiamo cucinare sia fritte che bollite o al forno.
Il petto di pollo avanzato, già cotto, puo’ essere tagliato a striscioline ed unito a insalate di verdura fresca o cotta.
Il pesce avanzato, da deliscare e pulire bene, puo’ invece essere utilizzato per preparare fresche insalate estive, come l’ insalata di tonno grigliato: disponiamo il tonno sulla bistecchiera o il barbeque, condendo con olio e succo di limone; grigliamo e uniamolo ad un’insalata a base di cetrioli, yogurt e foglie di basilico.

Riutilizzare gli avanzi di verdura: la crema di carciofi

Questa ricetta ha come ingrediente principale proprio quelle parti del carciofo che vengono di solito scartate e gettate nei rifiuti: le foglie più esterne e più dure e il gambo.
Poniamo queste parti del carciofo in un tegame e ricopriamo con una tazza di acqua e un filo d’olio, sale e pepe; cuciniamo a fuoco lento e mixiamo con un frullatore ad immersione fino ad aver ottenuto un composto cremoso che potremo utilizzare anche come condimento di un primo o un secondo piatto a base di carne.